Olimpiadi di Informatica Italiane: al Pascal una medaglia di bronzo

oii trento - partecipanti itt pascal

“Un inizio d’anno scolastico pieno di soddisfazioni per l’Istituto Tecnico Tecnologico Blaise Pascal. Alle XVII Olimpiadi Italiane di Informatica, che si sono svolte a Trento qualche settimana fa, l’istituto ha partecipato alla gara con due studenti Filippo Sanzani (3°E) e Filippo Benvenuti (5°F) ottenendo un ottimo piazzamento. Sanzani in particolare ha conquistato un bronzo.

“Lo studente Sanzani conquistando la medaglia di bronzo – sottolineano le docenti Vanna Zabberoni e Chiara Fusaroli che hanno seguito i ragazzi nella loro preparazione – essendo anche il più giovane tra i medagliati, ha meritato l’accesso al gruppo dei Probabili Olimpici 2018 e risulta ammesso alla prima fase di allenamento residenziale che si svolgerà in autunno presso il SIAF di Volterra (PI)”.

Quest’anno la gara nazionale a cui hanno partecipato ben 105 studenti da tutta Italia è stata molto complessa: richiedeva la risoluzione di tre problemi nel tempo di 5 ore e l’utilizzo del linguaggio C/C++. “Siamo molto orgogliose dei nostri ragazzi che con un lavoro personale e di squadra hanno costruito negli anni delle competenze di alto livello, sperimentando e approfondendo nei tanti pomeriggi trascorsi nei laboratori a scuola algoritmi e tecniche risolutive sempre più ingegnose”, concludono Zabberoni e Fusaroli.

Potrebbe interessarti: http://www.cesenatoday.it/cronaca/olimpiadi-informatica-italiane-terzo-posto-blaise-pascal-cesena.html

Sorgente: Olimpiadi di Informatica italiane: al Pascal una medaglia di bronzo

5-17 – Delibera di assegnazione posti auto

VISTO il Regolamento della Provincia sull’utilizzo del parcheggio dell’area comune delle scuole ITC Serra, ITT Pascal e IPIA Versari,
VISTE le domande pervenute secondo la scadenza prestabilita
VISTA la circolare 2/17 e in particolare considerati i criteri indicati nella circolare suddetta il Dirigente Scolastico, considerato il numero di domande per il parcheggio presentate quest’anno
DELIBERA
l’assegnazione dei posti auto disponibili ai nominativi in calce, sulla base di una tabella appositamente costituita che assegna punteggio a ciascuno dei criteri indicati in detta circolare.
La tabella è visionabile al centralino. Non è pubblicata perché contiene dati sensibili.
Il punteggio è stato così calcolato:
• Apertura uffici e operazioni prima ora: posti riservati a collaboratore di apertura (1), ITS (1)
ufficio personale (1), ufficio didattica (1) vicepreside (1), DSGA (1), preside e secondo
vicepreside (1)
• Necessità dovute al cambio sede: da 9 a 12 punti
• motivi di salute da 9 a 12 punti,
• disponibilità a condividere: 8 punti (dati a ciascun abbinato in coppia),
• altre esigenze di servizio 6,
• distanza in Km x 0,1,
• non già assegnato a.s. 2016-17 3 punti,
-2,5 o —5 punti se si ha un part-time che riduce di un terzo o metà dell’orario
Si invitano caldamente le persone che hanno ottenuto il posto da sole a condividere lo stesso con gli esclusi della tabella, al fine di soddisfare al massimo le domande pervenute

Il Dirigente Scolastico
prof. Francesco Postiglione

4-17 – Riunione Dipartimenti

Si comunica che lunedì 4 settembre dalle ore 8 alle 9.30, presso la sede dell’IPSIA Comandini,
e martedì 12 settembre presso la sede dell’ITT Pascal, dalle ore 9 alle 11, i dipartimenti disciplinari
suddivisi per singole materie per discutere il seguente odg:
LUNEDI 4 SETTEMBRE – COMANDINI:
1) Insediamento dipartimenti per materia unificati fra ITT Pascal e IPSIA Comandini
2) Nomina responsabile macrodipartimento e coordinatore disciplinare di materia e proposta
nomina responsabile laboratorio*
3) Predisposizione POF disciplinare – confronto e eventuale armonizzazione fra i POF disciplinari
dei due istituti
4) Per i dipartimenti tecnici: presa visione dei laboratori dell’altra scuola
5) per il dipartimento di sostegno: distribuzione ore/cattedra/classe dell’organico complessivo
di ore sostegno
MARTEDI’ 12 SETTEMBRE – PASCAL
1) Per i dipartimenti tecnici: presa visione dei laboratori dell’altra scuola
2) Predisposizione e/o revisione griglie di valutazione comuni per dipartimento
3) predisposizione e/o revisione prove comuni di uscita e di ingresso
4) eventuale progettazione progetti comuni fra ITT Pascal e IPSIA Comandini
5) Eventuale revisione e uniformizzazione regolamento utilizzo laboratori
6) varie ed eventuali da parte dei dipartimenti
*Relativamente alla nomina del responsabile di laboratorio, si chiarisce che in caso di mancata
individuazione da parte dei dipartimenti si procederà a nomina d’ufficio da parte del DS ai sensi
del dlgs 81/08 che prevede per ciascun responsabile di laboratorio la qualifica di preposto.
In base all’unificazione dei dipartimenti di materia afferenti alle medesime o affini discipline,
la riorganizzazione dei macrodipartimenti è la seguente:
– dipartimento umanistico:
lettere, storia, religione, diritto, educazione fisica
– dipartimento tecnico:
elettronica e elettrotecnica (A040), scienze meccaniche, scienze informatiche, relative classi
di laboratorio
– dipartimento scienze
Sicenze della terra e biologia, fisica, chimica, disegno tecnico, discipline architettoniche
(A018), geografia
– dipartimento lingue – inglese
-dipartimento matematica
-dipartimento moda, con i relativi insegnanti ITP
-dipartimento sostegno
I dipartimenti suddetti, convocati per le ore otto, dopo le necessarie operazioni preliminari
indicati nell’odg dal punto 1 al punto 2, si suddivideranno nel lavoro per materia, per operare il lavoro
sui rimanenti punti all’odg.
Il DS

4-17 – convocazione dipartimenti 4 settembre e 12 settembre

3-17 – Contributi per i libri di testo per l’anno 2017-2018

OGGETTO: CONTRIBUTI PER I LIBRI DI TESTO PER L’ANNO SCOLASTICO 2017/2018.
La Giunta regionale con propria deliberazione n. 1210 del 2 agosto 2017 ha approvato i criteri e le modalità riguardanti
la concessione dei contributi per l’acquisto dei libri di testo per gli studenti delle scuole secondarie di
I e II grado della regione per l’a.s. 2017/2018.
La richiesta di contributo dovrà essere presentata dall’4 settembre al 23 ottobre 2017 ESCLUSIVAMENTE ON
LINE. Questa modalità infatti consentirà di accelerare il pagamento del contributo che verrà effettuato dai Comuni
alle famiglie.

Requisiti per fare domanda
I destinatari dei contributi sono:
 gli studenti residenti e frequentanti le scuole nella regione Emilia-Romagna, secondarie di I e II grado, statali,
private paritarie e paritarie degli Enti Locali, non statali autorizzate a rilasciare titoli di studio aventi valore
legale;
 studenti frequentanti scuole dell’Emilia-Romagna e residenti in altre Regioni che erogano il beneficio secondo
il criterio “della scuola frequentata”. In questo caso competente all’erogazione del beneficio è il Comune
sul cui territorio si trova la scuola frequentata dallo studente;
che hanno valore ISEE 2017 riferito al nucleo famigliare di appartenenza dello studente pari o inferiore a euro
10.632,94.
Tempi
Dal 4 settembre al 23 ottobre 2017 (ore 18) le famiglie potranno fare domanda on line collegandosi al
link: https://scuola.er-go.it/
È possibile al link sopra riportato, scaricare la GUIDA, utile a dare tutte le indicazioni per poter effettuare, già da
ora, la registrazione al sistema e, dal 4 settembre, la richiesta del contributo.
Il 6 novembre 2017 è il termine di conclusione dell’istruttoria da parte delle Scuole.
Il 17 novembre 2017 è il termine di conclusione dell’istruttoria da parte dei Comuni.
Cosa viene rimborsato
Il beneficio verrà riconosciuto ai destinatari sopra indicati, sulla base delle risorse finanziarie disponibili e del numero
complessivo delle domande. Il contributo verrà pertanto determinato in proporzione ai costi ammissibili.
Nella domanda si indicherà in autocertificazione (salvo diversa disposizione prevista dai bandi/avvisi comunali)
la spesa effettivamente sostenuta per l’acquisto dei libri di testo per l’anno scolastico 2017/2018, della quale è
necessario conservare la documentazione da esibire a richiesta.
L’importo del beneficio non potrà superare il costo della dotazione dei testi della classe frequentata entro i limiti stabiliti
dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con nota prot.5371 del 16/05/2017 e ai sensi del Decreto del
MIUR n. 781/2013.

Per informazioni di carattere generale è anche disponibile il Numero verde URP regionale 800 955 157 (dal lunedì
al venerdì dalle 9 alle 13 e lunedì e giovedì dalle 14,30 alle 16,30) e la mail: formaz@regione.emilia-romagna.it.
Per assistenza tecnica all’applicativo: Help desk Tecnico di ER.GO 051.0510168 (martedì e mercoledì dalle ore 10
alle 13 e il giovedì dalle 14,30 alle 16,30) mail: dirittostudioscuole@er-go.it
Si potrà usufruire della collaborazione dei CAF convenzionati per presentare direttamente la domanda. L’elenco dei
CAF sarà pubblicato sulla pagina di accesso all’applicativo all’indirizzo https://scuola.er-go.it/ .
Il DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof. Francesco Postiglione

 

3-17 – contributi per libri di testo 2017-2018

2-17 – Criteri e scadenza domande per l’uso del parcheggio secondo regolamento della Provincia

Oggetto: criteri e scadenza domande per l’uso del parcheggio secondo regolamento della Provincia
Si comunica che ai sensi del regolamento della Provincia in oggetto la tessera per l’ingresso e il
parcheggio con l’auto è nominale, e quindi potrà essere ritirata presso il il centralino previa apposita
firma di presa in consegna per tutto l’a.s. 2017/18.
A tal scopo, si riaprono con la presente i termini per la presentazione delle domande di utilizzo della
tessera parcheggio, per tutto il personale ATA e i docenti.
La scadenza per la presentazione delle richieste per utilizzo tessera è il 5 settembre.
Le richieste vanno presentate con domanda scritta, in carta semplice, direttamente nella cartellina
lasciata a disposizione al centralino.
In base al numero di domande pervenute, i posti a disposizione saranno assegnati previa
considerazione dei seguenti criteri:
1) Esigenze di servizio (apertura degli uffici, necessità di spostamento dalla sede del
Comandini al Pascal per cambio d’ora, o altro)
2) Motivi di salute (auto-certificati e dichiarati in maniera dettagliata all’interno delle
domande, in busta chiusa separata per la riservatezza)
3) Possibilità di condividere l’uso della tessera (le domande contenenti già una indicazione di
possibile condivisione con altro personale saranno considerate prioritarie fermo restando il
criterio 1)
4) Criterio di alternanza rispetto ai posti assegnati nel precedente a.s. in base ai criteri 2 e 3.
5) Distanza della residenza dal luogo di lavoro
Il punteggio sarà così calcolato:
• Apertura uffici e operazioni prima ora: posti riservati a collaboratore di apertura, ufficio
personale (1), ufficio didattica (1) vicepreside (1), DSGA
• Necessità dovute al cambio sede: da 9 a 12 punti
• motivi di salute da 9 a 12 punti,
• disponibilità a condividere: 8 punti (dati a ciascun abbinato in coppia),
• altre esigenze di servizio 6,
• distanza in Km x 0,1,
• non già assegnato a.s. 2016-17 3 punti,
• -2,5 o -5 punti se si ha un part-time che riduce di un terzo o metà dell’orario.

Le domande sprovviste di motivazione secondo i criteri indicati saranno prese in considerazione
solo in caso di ulteriori posti disponibili dopo l’assegnazione in base ai detti criteri.
Il Dirigente Scolastico
prof. Francesco Postiglione

2-17 – criteri parcheggio 17-18

Progetti Europei

Dal 2003, il “Pascal” offre ai propri studenti e insegnanti la possibilità di partecipare a progetti con scuole di tutta Europa grazie a partenariati “Comenius” finanziati dal fondo sociale europeo, visite scambio e progetti autofinanziati.

Dopo aver cooperato in reti educative locali e nazionali, dal 2002 l’ITIS Pascal ha allargato la sua offerta formativa con percorsi didattici in reti scolastiche internazionali.

La rete europea costruita dall’ITIS Pascal annovera al momento istituti in: Svezia (quattro scuole), Spagna, Francia (due scuole), Islanda, Olanda, Polonia (due scuole), Turchia, Austria, Grecia, Italia (2 scuole), Germania.

Gli obiettivi alla base di questa scelta sono stati:

Arricchire l’impianto formativo esistente tramite contributi specifici di altri sistemi formativi;
Educare gli studenti al dialogo, al confronto, alla tolleranza, all’inserimento, all’inclusione sociale;
Rafforzare l’apprendimento linguistico tramite l’uso in situazione reale;
Avviare una riflessione sul percorso che ha portato alla costituzione dell’Unione Europea;
Attivare moduli di apprendimento/lavoro a distanza in gruppi internazionali.

Ambiti di intervento

Grazie alla forte collaborazione sul territorio con le istituzioni di riferimento (Comune, Provincia, Regione) così come agli strumenti progettuali di carattere europeo (Fondo Sociale Europeo, Comenius, Socrates, E.Twinning, LifeLongLearning, ecc.), l’ITIS Pascal ha potuto finanziare i suoi progetti. Essi hanno permesso a docenti e studenti di partecipare ad innumerevoli iniziative di collaborazione internazionale.
I progetti Comenius, finanziati dall’Unione Europea, ai quali abbiamo partecipato:

2003-2006: “MTC project: Man Territory and Culture ” con Islanda, Paesi Bassi e Svezia, Sicilia

2007-2009: “The EYE Blog project, European Youth Experiences on blog”, con Svezia, Islanda, Francia, Polonia, Turchia e Sicilia

2009-2011: “Migration: bridging needs and wishes”, con Grecia, Austria, Gran Bretagna, Italia, Lettonia, Polonia.

2011-2013: “Alternative Energies, Alternative Actions”, con Spagna, Francia e Germania.

2013-2015: “UNESCool. YoU aNd European Students: Cool”

2017-2018: Attività di progettazione Europea anno scolastico 2017-2018 Progetto Erasmus+ “Icaro” Alternanza Scuola lavoro all’estero

Le numerose attività fino ad ora svolte sono orientate: all’acquisizione di competenze in senso curricolare e all’esercizio del confronto culturale oltre alla socializzazione.

Le altre iniziative finanziate in ambito Europeo:

2005-2006: partner di 2 istituti superiori in Svezia (progetto di mobilità transnazionale – Fondo sociale Europeo/Regione Emilia-Romagna).

2005-2010: partner attivo dell’Assemblea Legislativa dell’Emilia Romagna in tre edizioni di Europe Days – Festa dell’Europa a Rimini – Parlamento Europeo dei Giovani.

Le numerose attività fino ad ora svolte sono orientate, oltre che alla socializzazione, all’acquisizione di competenze in senso curricolare e all’esercizio del confronto culturale.

Erasmus + ALA Active Learning Academy – KIELCE

ERASMUS+ ALA Active Learning Academy Kielce

E’ giunto al termine il progetto ERASMUS+ ALA Active Learning Academy che si è concluso a Kielce, in Polonia,  dove i nostri 5 studenti si sono cimentati con le più recenti  applicazioni del web-editing. L’arrivo delle delegazioni da Grecia, Cipro, Spagna e Italia ha rappresentato un evento di rilievo per la scuola di Piekoszowie  tanto che i nostri studenti sono stati intervistati dalla televisione locale. 

Posted in In primo piano, progetti-europei | Leave a comment

Erasmus + ALA- Active Learning Academy- Cipro 25-30 Settembre

Continua il nostro progetto Erasmus + Active Learning Academy- ALA che, dopo l’accoglienza delle scuole partner dello scorso maggio a Cesena, ha visto una nostra delegazione di cinque studenti e due docenti trascorrere una settimana a Larnaca (Cipro) presso l’Istituto Perifereiako Lykeio di Livadion per lavorare sulle innumerevoli applicazioni della stampa in 3D. Ecco i …

Posted in In primo piano, Notizie, Notizie Ipsia Comandini, Notizie Itt B. Pascal, progetti-europei | Leave a comment

ERASMUS + Learning in circles – Teachers’ final meeting in Cesena

erasmus +
Gli Ultimi giorni di settembre hanno visto la conclusione del progetto Erasmus+ “Learning in Circles” con l’incontro di restituzione finale , solo per i docenti, denominato “Assessment in Cesena”.

Posted in In primo piano, progetti-europei | Leave a comment

Progetto Erasmus “Learning in Circles” – ultima mobilità

Questo video è stato realizzato durante l’ultima mobilità del progetto Erasmus “Learning in Circles”.

Posted in In primo piano, progetti-europei | Leave a comment

Terza Tappa del Progetto Erasmus+ Active Learning Academy… a Cesena!

Terza Tappa del Progetto Erasmus+ Active Learning Academy… a Cesena!
La terza mobilità Erasmus+ del progetto Active Learning Academy si è svolta presso il nostro Istituto dal 2 al 7 maggio.

Le delegazioni di Polonia, Cipro, Grecia e Spagna hanno soggiornato a Cesena per una settimana e ogni mattina si sono recate nel laboratorio CAD per lavorare, assieme ai nostri alunni, alla programmazione di un dispositivo con riconoscimento di immagini in grado di individuare un percorso da seguire.

Durante i pomeriggi gli studenti stranieri, in compagnia dei ragazzi del nostro Istituto che partecipano al progetto, hanno potuto conoscere e apprezzare il nostro territorio grazie a uscite organizzare alla Rocca Malatestiana, Firenze, Ravenna e Cesenatico.

Posted in In primo piano, Notizie Ipsia Comandini, Notizie Itt B. Pascal, progetti-europei | Leave a comment

“Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone” John Steinbeck. “

La terza mobilità Erasmus+ del progetto Learning in Circles si è svolta a Kalisz, in Polonia, dal 4 all’ 8 Aprile. Lo scambio si è svolto in modalità “ridotto”dato che le delegazioni francesi e lettoni hanno deciso di partecipare da remoto. Nonostante questo i nostri studenti hanno potuto vivere pienamente l’esperienza soggiornando per una settimana …

Posted in In primo piano, Notizie Ipsia Comandini, Notizie Itt B. Pascal, progetti-europei | Leave a comment

Nuova tappa per il Progetto Erasmus+ Active Learning Academy (A.L.A.)

valencia erasmus
dal 13 al 19 febbraio è stata la volta di Valencia, con quattro nostri studenti che si sono incontrati con i compagni ciprioti, greci e polacchi e con gli speciali ospiti spagnoli.
Giornate intense di attività su “realtà virtuale” e “realtà aumentata”, ma anche di conoscenza della città e dei suoi dintorni.

presentazione Italia – Erasmus ALA

Posted in In primo piano, progetti-europei | Leave a comment

Materiale Rilegno

materiale rilegno

Nelle attività programmate per il progetto Erasmus+ Learning in circles, la nostra scuola ha ospitato la dott.ssa Monica Martinengo di RILEGNO per una lezione partecipata sul riciclo del legno dal titolo: materiale Rilegno

Posted in In primo piano, Notizie, Notizie Ipsia Comandini, Notizie Itt B. Pascal, progetti-europei | Leave a comment

Cesena, studenti senza frontiere uniti per l’economia circolare – Corriere Romagna

progetti europei

Posted in Notizie, Notizie Ipsia Comandini, Notizie Itt B. Pascal, progetti-europei | Leave a comment

E- Diary mobilità ad Aigio -Erasmus+ ALA

Come previsto dalle attività del progetto , gli studenti che hanno partecipato alla mobilità in Grecia hanno creato un diario digitale dell’esperienza che potete trovare qui: Aigio

Posted in progetti-europei | Leave a comment

ERASMUS + Learning in Circles

ERASMUS + Learning in Circles
Dopo la mobilità svoltasi lo scorso ottobre a Mazamet (Francia) questa volta tocca al nostro Istituito ospitare i ragazzi francesi, polacchi e lettoni che,  insieme ai loro insegnanti,  partecipano al progetto ERASMUS+ Learning in Circles sugli attualissimi temi dell’Economia Circolare. 

Posted in In primo piano, Notizie, Notizie Ipsia Comandini, Notizie Itt B. Pascal, progetti-europei | Leave a comment

Erasmus+ Active Learning Academy

I nostri studenti presentano Cesena e la nostra scuola alle delegazioni
Dopo la prima mobilità in Polonia totalmente online,  anche il progetto ERASMUS+ Active Learning Academy ALA è entrato nel vivo con la visita alla nostra scuola partner ad Aigio in Grecia.

Posted in In primo piano, Notizie, Notizie Ipsia Comandini, Notizie Itt B. Pascal, progetti-europei | Leave a comment

FabLab

logo fablab

FabLab è:

  • il luogo del fare tecnologico dove realizzare le proprie idee, dalle più semplici  alle più complesse
  • un luogo dove condividere capacità e conoscenze per realizzare qualcosa
  • un luogo aperto a tutti
  • non troverete l’insegnante in cattedra ma l’impegno comune per dare corpo alle idee

Quanto è costato: risorse umane, buona volontà ed entusiasmo, perché le idee si generano, non si comprano

L’obiettivo principale? Dare la possibilità alla creatività di emergere.

Visita il sito del FabLab Romagna

1-17 – Obbligo di dichiarazione di effettuazione, omissione, esonero o differimento di vaccinazione

Oggetto: obbligo di dichiarazione di effettuazione, omissione, esonero o differimento di vaccinazione

Il Decreto Legge 7 giugno 2017, n.73, recante «Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale,
di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci» convertito nella
Legge n.119 del 31 luglio 2017, ha emanato specifiche disposizioni per l’a.s. 2017/2018:
1. SCUOLA DELL’INFANZIA: per l’iscrizione e la frequenza è necessario essere vaccinati e presentare
in segreteria entro il 10 settembre 2017 la modulistica allegata alla presente circolare, attestante
l’effettuazione delle vaccinazioni (copia libretto vaccinazioni o certificato vaccinale), l’omissione o il
differimento della somministrazione del vaccino o l’esonero per intervenuta immunizzazione per malattia
naturale. In caso contrario i bambini non potranno accedere alle scuole dell’infanzia.
2. SCUOLA PRIMARIA e SCUOLA SECONDARIA: è previsto obbligo di vaccinazione con sanzioni
pecuniarie in caso di inadempimento; è necessario presentare in segreteria entro il 31 ottobre 2017
la modulistica allegata alla presente circolare, attestante l’effettuazione delle vaccinazioni (copia libretto
vaccinazioni o certificato vaccinale), l’omissione o il differimento della somministrazione del vaccino o
l’esonero per intervenuta immunizzazione per malattia naturale.
Il genitore può anche dichiarare l’avvenuta vaccinazione ma dovrà presentare entro il 10 marzo 2018 la
documentazione attestante le vaccinazioni (copia del libretto vaccinale).
In caso contrario il Dirigente Scolastico è tenuto a segnalare la violazione alla Asl di competenza
La documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie potrà essere sostituita
da dichiarazione dei genitori. La scuola mette a disposizione delle famiglie l’allegato modello
di dichiarazione per le famiglie che non abbiano già adempiuto all’obbligo vaccinale.
Termini di presentazione dei documenti a regime
Entro il 10 marzo di ogni anno i dirigenti scolastici inviano alla Asl l’elenco degli iscritti di età compresa tra
0-16 anni. Entro il 10 giugno la Asl restituisce tali elenchi, con l’indicazione di chi non è in regola. Dopo 10
giorni dall’acquisizione di questi elenchi i genitori sono invitati a depositare, entro il 10 luglio, la documentazione
che prova di essere in regola con le vaccinazioni, ovvero l’esonero, l’omissione o il differimento delle
stesse, o la richiesta di appuntamento alla Asl per effettuarle. Entro il 20 luglio i dirigenti scolastici inviano
alla Asl la documentazione raccolta, in modo che la Asl possa provvedere agli adempimenti di competenza
e, eventualmente, ad applicare le sanzioni.
Cosa succede se il bambino non è vaccinato
Fino a 6 anni non può accedere a scuola (asili nido, scuole dell’infanzia o materne). Dopo i 6 anni possono
essere iscritti a scuola, e vaccinarsi successivamente entro i termini previsti (entro il termine di scadenza per
l’iscrizione o entro il 10 luglio di ogni anno in caso di autocertificazione). La mancata presentazione verrà
segnalata, entro i successivi dieci giorni, dai dirigenti scolastici all’azienda sanitaria locale che attiverà la
procedura che potrà portare alle eventuali sanzioni.
Cosa succede se il bambino non è vaccinabile I bambini o i ragazzi non vaccinabili saranno inseriti, di norma,
in classi nelle quali siano presenti solo minori vaccinati o immunizzati. I dirigenti scolastici comunicheranno
all’Asl, entro il 31 ottobre di ogni anno, le classi nelle quali sono presenti più di due minori non vaccinati.

Il dirigente Scolastico
Prof. Francesco Postiglione

1-17 – obbligo di dichiarazione di effettuazione omissione esonero o differimento vaccinazione

allegato a circolare 1-17

ITS e IFTS

logo its turing

L’ITS E’ una scuola di due anni, che intende dare conoscenze operative direttamente utilizzabili nel mondo del lavoro. Un nuovo tipo di istituto formativo che fornisce una formazione post diploma non universitaria in risposta ai fabbisogni di innovazione e specializzazione dei settori produttivi strategici dell’Emilia-Romagna.

https://itsemiliaromagna.it/

Specializzazione tecnica nazionale

I percorsi IFTS (sigla di “Istruzione e Formazione Tecnica Superiore”) sono corsi tecnici di un anno, co-finanziati dalla Regione Emilia Romagna e dal Fondo Sociale Europeo. Sono organizzati da un Ente di Formazione professionale accreditato, con il concorso di almeno una scuola superiore, di una Università e di Imprese del territorio. Gli allievi degli IFTS sono quasi sempre diplomati di scuola media superiore o con titolo superiore

https://www.raiplay.it/video/2021/04/Il-posto-giusto-Diventare-programmatori-tra-scuola-e-azienda

TECNICO SUPERIORE DI RETI E SISTEMI IN CLOUD

LOCANDINA

Corso IFTS 2022-17270 RER – Tecnico di Reti e Sistemi in cloud

Il percorso fornisce le conoscenze e le competenze necessarie per progettare e gestire le reti e i sistemi in Cloud per le Telecomunicazioni(TLC). Il profilo professionale è pertanto in grado di: analizzare, progettare, collaudare, gestire e manutenere i sistemi di TLC, collaudare, gestire e supervisionare sistemi in Cloud, promuovere la Sicurezza delle Reti. La figura è in grado di intervenire in tutte le fasi della messa in funzione di un sistema Cloud basato su moderni sistemi di TLC. È in grado di progettare e implementare servizi, a partire dai mezzi trasmissivi fino alle principali funzionalità offerte dal Cloud, proponendo anche soluzioni originali e personalizzate agli utenti/clienti sfruttando le potenzialità di nuovi dispositivi e tecnologie.

Iscrizioni entro il 14 novembre 2022

VEICOLO A BASSO CONSUMO

team

Il Team Pascal-Comandini, nel 2021, parteciperà alla gara Europea Shell Eco-Marathon, categoria prototipi con motore elettrico alimentato da una batteria a ioni di litio. Oltre alla gara su pista il Team parteciperà anche ad alcune gare virtuali, sempre organizzate dalla Shell, coinvolgendo in modo particolare le ragazze dell’indirizzo Moda e gli allievi dell’indirizzo elettrico-elettronico ed informatico dell’istituto.
Il nuovo veicolo “ COMANDINA” è caratterizzato da soluzioni ingegneristiche innovative, quali una monoscocca in fibra di carbonio, componenti meccanici in additive manufacturing e schede elettroniche ad alta efficienza. Il veicolo per la prima volta ha partecipato alla Shell Eco-marathon Challenger The Netherlands nel 2019, classificato al primo posto con 123 km/kWh.

La Shell Eco-marathon è una delle più importanti e innovative competizioni per studenti a livello mondiale. e all’interno del Team Pascal-Comandini sono coinvolti, ad oggi, 25 studenti.

La competizione, favorisce lo sviluppo di numerose competenze che oggi sono molto ricercate dalle aziende e per questo motivo il progetto diventa non solo un momento formativo ma anche un’esperienza importante per il futuro ingresso nel mondo del lavoro.
Fondamentale per la riuscita del progetto è stato il contributo erogato dalla regione Emilia Romagna che ha riconosciuto e premiato il progetto nella 5 Edizione 2019 come INNOVATORE RESPONSABILE PER GLI OBIETTIVI DELL’AGENDA 2019; inoltre, la costante collaborazione con aziende partner e sponsor, oltre al sempre fondamentale supporto del nostro Istituto che fortemente crede nell’iniziativa”.
La Shell Eco-Marathon è la più importante competizione per l’innovazione nella mobilità che si svolge ogni anno in Europa, America e Asia e coinvolge oltre 5000 studenti nei tre continenti. La competizione avviene in un contesto in cui i leader di oggi e di domani, oltre a un vasto pubblico fortemente interessato alle tematiche energetiche, incoraggiano il dibattito su soluzioni sostenibili per affrontare la crescita del fabbisogno energetico mondiale. Scopo dell’iniziativa è di coinvolgere i cittadini europei su tematiche relative all’energia e alla mobilità, ponendosi come fonte di ispirazione nel considerare soluzioni innovative.

La Shell Eco-Marathon è una competizione storica, importantissima in termini di innovazione, perché vuole dare una voce alle generazioni più giovani che vogliano ideare e progettare il futuro della mobilità

premio

ICDL

Nell’Istituto Superiore Pascal/Comandini di CESENA è attivo il progetto “ICDL/ECDL”. L’ECDL Foundation (associazione no-profit con sede a Dublino che gestisce le certificazioni ICDL nel mondo) e AICA (l’associazione onlus che le gestisce in Italia) sono da sempre vigili e attente all’evoluzione dell’informatica nel mondo.

Nel 2019 ECDL (Patente Europea per l’uso del computer) è diventata ICDL (International Certification of Digital Literacy o Certificato internazionale di alfabetizzazione digitale). L’informatica è un settore che si aggiorna costantemente e le certificazioni, i programmi d’esame, gli obiettivi e le competenze previste per ogni modulo, devono essere adeguate di conseguenza.

Gli Alunni ed il personale docente e A.T.A. dell’istituto in possesso della Skill- Card Ecdl CORE, devono convertire la propria skill-card sostenendo un esame UPDATE e, dopo averlo superato, richiedere la registrazione nella nuova skill-card ICDL degli esami già sostenuti.

Gli Alunni ed il personale docente e A.T.A. dell’istituto in possesso della Skill- Card NUOVA ECDL o ICDL che intendono proseguire il percorso per certificare le proprie competenze digitali devono prenotare l’esame rispettando le procedure indicate nel sito.

Gli Alunni ed il personale docente e A.T.A. dell’istituto non in possesso della Skill-Card NUOVA ECDL o ICDL che intendono iniziare il proprio percorso per certificare le proprie competenze digitali devono attivare la skill-card e prenotare gli esami rispettando le procedure.

Cos’è l’ICDL

L’attestato ICDL certifica il livello delle competenze digitali ed informatiche raggiunte ed è riconosciuto in tutti i paesi dell’Unione Europea e in tanti paesi del mondo.

Può essere utilizzata:

  • negli istituti superiori è riconosciuto come credito scolastico (es. qui al Pascal/Comandini),
  • all’Università permette il riconoscimento di esami/idoneità senza doverli sostenere,
  • nella graduatoria di ammissione nei corsi di laurea a numero chiuso dà  credito  o  punteggio  aggiuntivo
  • Nel mondo del lavoro il titolo ICDL è considerato da molte aziende private lo standard per la formazione informatica del proprio personale e la valorizzano nei colloqui di assunzione. Numerose agenzie di somministrazione del lavoro (agenzie interinali) adottano l’ICDL come standard di riferimento per le competenze informatiche di base.
  • Nel settore pubblico l’ICDL rappresenta un titolo di riferimento nei concorsi pubblici.

Molti sono gli accordi e i Protocolli di Intesa con Ministeri, Uffici Scolastici Regionali, Pubblica Amministrazione, Forze Armate, Associazioni di categoria che riconoscono valore e punteggio alle certificazioni ICDL.

Secondo gli studi effettuati dalla Commissione Europea, 9 posti  di lavoro su 10 richiedono oggi competenze d’uso di queste tecnologie.

Con la skillcard si possono ottenere tutte e 4 le certificazioni.

L’ICDL Essentials è composto dai seguenti 2 moduli: Computer EssentialsOnline Essentials

L’ECDL Base è composto dai seguenti 4 moduli: Computer EssentialsOnline EssentialsWord ProcessingSpreadsheets.

L’ECDL IT Security (Specialised) al superamento dell’esame relativo al solo modulo 5 – IT Security

L’ICDL Standard / ICDL Full Standard aggiunge all’ICDL Base i 3 moduli:  IT SecurityPresentationOnline Collaboration.

L’attestato ICDL STANDARD non ha scadenza. L’ICDL FULL STANDARD ha validità di 5 anni ed è possibile poi rinnovarlo con un aggiornamento. Questo attestato ha volare legale, ha il bollino di ACCREDIA (Accredia è l’Ente Unico nazionale di accreditamento designato dal governo italiano, in applicazione del Regolamento europeo 765/2008, ad attestare la competenza, l’indipendenza e l’imparzialità degli organismi di certificazione, ispezione e verifica, e dei laboratori di prova e taratura. Accredia è un’associazione riconosciuta che opera senza scopo di lucro, sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico.) e contiene un codice “PRS N° 092C” riconosciuto in tutta l’Unione Europea che coincide perfettamente con la figura professionale “Utente qualificato di computer”.

La Certificazione ICDL Standard / ICDL Full Standard si ottengono insieme al superamento dei 7 moduli:

Modulo 1 – Computer Essentials
Modulo 2 – Online Essentials
Modulo 3 – Word Processing
Modulo 4 – Spreadsheat
Modulo 5 – It Security
Modulo 6 – Presentation
Modulo 7 – Online collaboration

Computer Essential (Conoscenza  generale  sull’uso dell’elaboratore)

  1. Word Processing (Gestione Testi, es. Word 2016)
  2. Online Essential (Navigazione Web e posta, es. Chrome e Gmail)
  3. Spreadhseets (Foglio di Calcolo, es. Excel 2016)
  4. Online Collaboration (es. Google Drive e Calendar)
  5. Presentation (es. Powerpoint 2016)
  6. IT-Security (Sicurezza Informatica)
Syllabus 6.0 (3 moduli)

Per ogni modulo è previsto un breve esame (36 domande e 45 minuti di tempo per rispondere, la prova si considera superata se il candidato arriva al 75% delle risposte esatte, ovvero 27 domande corrette.). Per raccogliere gli esami da sostenere serve per prima cosa la Skill Card, che è un libretto digitale. Per ottenere la certificazione è necessario superare i 7 esami in 5 anni, a partire dalla data di somministrazione del primo esame sostenuto con esito positivo.

Per informazioni sui moduli da sostenere e sui relativi programmi (chiamati syllabus), consultare il sito www.icdl.it

Esami

Sul sito viene pubblicato periodicamente il calendario delle sessioni d’esame.

Martedì 03/05/2022 ore 14.30 lab 13

Martedì 31/05/2022 ore 14.30 lab 13

I candidati interessati a sostenere l’esame, possono prenotarsi inviando prima il modulo di iscrizione (entro 4 giorni lavorativi dalla data dell’esame) e poi  saldando in PagoInRete (attivo dal giorno dopo l’iscrizione all’esame).

L’eventuale DISDETTA deve essere comunicata almeno DUE GIORNI PRIMA lavorativi per motivi organizzativi.  

Il candidato che non si presenta o non disdice l’esame entro i termini suddetti è soggetto a penale.

Info aggiuntive

Il Candidato può accedere via Web alla Skills Card che gli è stata intestata (dati anagrafici ed esiti degli esami sostenuti) registrandosi prima, (scegliendo CANDIDATO e CERTIFICAZIONE ICDL) e accedendo poi,  al sito AICA https://www.aicanet.it/

Da questa piattaforma il Candidato può scaricare (in formato PDF) l’ICDL Profile (attestato che documenta tutti gli esami ICDL superati).

Per i nuovi iscritti, comunichiamo l’iniziativa “Io clicco sicuro” di AICA e di ioStudio – la Carta dello Studente, che consente agli studenti tramite attivazione sulla Carta dello Studente, di sostenere gratuitamente il modulo IT-Security. Successivamente, si potrà acquistare la skill card per sostenere anche gli altri esami della certificazione ICDL Full Standard e per farsi convalidare l’esame IT-Security superato per prova.

Istruzioni specifiche su come aderire a questa iniziativa sono reperibili al link: https://www.aicanet.it/iocliccosicuro

Il materiale didattico per prepararsi agli esami della certificazione ICDL:

viene fornito da AICA tramite la piattaforma AICA DIGITAL ACADEMIC https://www.aicadigitalacademy.it a cui occorre registrarsi.

Il Test center scolastico, per ogni esame ICDL acquistato, invierà alla mail del candidato un codice di attivazione che questi potrà utilizzare in tale piattaforma per prepararsi all’esame. La durata dell’accesso è di 12 mesi per ogni modulo.

Sono previsti anche corsi interni alla scuola che saranno pubblicati.

Costi riservati agli studenti ed al personale docente e A.T.A. dell’istituto:

Skill Card (obbligatoria prima di sostenere gli esami): 70,00€

Partecipazione alla sessione d’esame:

22,00€ per esame somministrato in presenza nel LAB13 della sede Pascal.

Modulistica

La modulistica per richiedere l’attivazione della skill-card e alle sessioni d’esame è disponibile qui di seguito e va inviata all’email del progetto: ecdl@ispascalcomandini.it.

Modulo richiesta skill card

https://drive.google.com/file/d/1nUt7I39RIhsHgxDESzzj3aqS61w4QnIi/view?usp=sharing

Modulo iscrizione esame

https://drive.google.com/file/d/1zOpexgPmmrlRKFETDIKIOXrRpzabFYM1/view?usp=sharing

Per informazioni e chiarimenti, inviare un’e-mail a ecdl@ispascalcomandini.it

 

Il Responsabile ICDL

Dott. Marco Ferretti

Supervisore

Prof. Gabriele Farneti

PON

logo pon

Fondi Strutturali Europei – PON 2014-2020

PON Ambienti digitali

 

PON Wifi