125-19 – convocazione collegio docenti 11 giugno e comitato valutazione anno di prova 12 giguno

125-19 – convocazione collegio docenti 11 giugno e comitato valutazione anno di prova 12 giguno

Cesena, 1/6/2020

Circolare 125-20                                                                                                       A tutti docenti

Ai membri del comitato di valutazione

Ai tutor dei docenti in anno di prova

E p.c.

Alla DSGA

 

Oggetto: convocazione Collegio Docenti – 11 giugno; comitato di valutazione 12 giugno

 

E’ convocato in modalità on line per il 11 giugno 2020, dalle ore 10 alle ore 13.00, il Collegio dei Docenti per discutere il seguente ordine del giorno

 

  1. approvazione verbale seduta precedente (inviata alla mailing list il x maggio);
  2. Indicazione su criteri relativi ai desiderata docenti per l’orario
  3. Aggiornamento situazione trasloco Pascal
  4. Solo per i docenti plesso Pascal: proposta apertura nuovo indirizzo ITI
  5. Solo per i docenti Comandini: nuove materie terzo anno e quarto anno per indirizzo Made in Italy
  6. solo per i docenti plesso Comandini: istituzione compresenza terzo anno ITP e revisione compresenze primo e secondo anno ITP

 

I docenti che condividono cattedra presso altro istituto o hanno previsto assenza per via del loro piano orario superiore alle 40 ore o per via del recupero delle ore di partecipazione ad attività di orientamento avranno cura di informare Alessandra migliori via mail (Alessandra.migliori@ispascalcomandini.it) sulla loro assenza alla partecipazione

 

il 12 giugno dalle ore 9.30 è convocato con la presente in presenza in Aula Magna Pascal  il Comitato di Valutazione, nella sua componente soli docenti più tutor anno di prova, per la valutazione dell’anno di prova dei docenti :

Luzzi Angelo – tutor prof Fantini Norberto

Zanarini Laura: tutor prof.ssa Zambelli Lorena

Guadagno Grazia (passaggio di ruolo dalle medie): tutor prof.ssa Alecci Erminia

Gagliardi Eleonora (proroga) – tutor profssa. Abbondanza Nicoletta

Orfei Marco – tutor prof.ssa Lucchi Arianna

Lo Pietro Luciano: tutor prof. Fulminis Sabatino

Smacchia Gabriele: tutor prof. Fulminis Sabatino

 

Seguirà invio del link di meet in mailing list per la partecipazione al collegio docenti nel giorno stesso

 

Il Dirigente Scolastico

124-19 – disposizioni logistiche e tecniche e misure preventive anti-COVID 19 per esami di stato

124-19 – disposizioni logistiche e tecniche e misure preventive anti-COVID 19 per esami di stato

Cesena, 30  maggio 2020

 

Circolare 124/19                                                                                            agli uffici di segreteria

Ai docenti collaboratori sostituti del dirigente:

prof. Bazzocchi Marco- Gradara Sara-Cilia Alfredo-Bartoletti Alessandro

Agli A.T. di entrambi i plessi

Ai referenti dei collaboratori scolastici

Alla DSGA e all’ ufficio tecnico

 

OGGETTO: Esami di Stato A.S. 2019/20 – DISPOSIZIONI DI CARATTERE LOGISTICO ED ORGANIZZATIVO – MISURE CONTENITIVE NELL’AMBITO DELL’EMERGENZA COVID 19 PERR LO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI DI STATO NELL’ISTITUTO SUPERIORE PASCAL COMANDINI

 

VISTO il Documento Tecnico sulla rimodulazione delle misure contenitive nel settore scolastico per lo svolgimento dell’esame di stato nella scuola secondaria di secondo grado, emanato dal MIUR in allegato alla ordinanza 10 del 16/520 e disponibile su sito MIUR, d’ora in poi Documento Tecnico

VISTO il protocollo di intesa presentato alle parti sindacali e alle RSU e discusso e approvato nella riunione del 28/5/20

VISTO il DM 10 del 16/5/20 del MIUR sulla organizzazione degli esami di stato a.s. 19/20

VISTO il DVR dell’Istituto e le misure di aggiornamento inserite per contenere l’emergenza COVID 19

SENTITO il parere dell’RSPP prof. Stefano Castagnoli

 

Il Dirigente Scolastico con la presente DISPONE

Agli assistenti tecnici di entrambi i plessi e ai collaboratori di presidenza Sara Gradara e Alessandro Bartoletti

Per lo svolgimento delle varie procedure connesse con gli Esami di Stato, occorre predisporre nei giorni precedenti che i locali  scelti per le commissioni siano idonei sotto il profilo della sicurezza, dell’agibilità e dell’igiene e che si presentino dignitosi ed accoglienti offrendo un’immagine della Scuola consona e decorosa. Inoltre occorre assicurare che le aule adibite ai lavori delle singole commissioni siano attrezzate con stampanti perfettamente funzionanti e dotate di toner e di carta in quantità sufficiente e di almeno un PC con ordinaria dotazione software e di collegamento alla rete Internet per le funzioni applicative associate all’utilizzo del software “Commissione WEB”, non ché di webcam per eventuale collegamento in modalità on line con commissari o candidati assenti. Le aule dovranno anche essere dotate di microfono e altoparlante per consentire il perfetto ascolto dei colloqui dei candidati

Pertanto la disposizione delle aule per le commissioni è allegata alla presente (ALLEGATO 1)

Ai collaboratori scolastici, all’ufficio tecnico e alla DSGA

Per quel che concerne la sicurezza e l’affidabilità dei locali, occorre assicurare che i relativi accessi siano muniti di serrature e chiavi perfettamente funzionanti e che ciascuna Commissione possa disporre di un armadio metallico, adatto allo scopo, entro cui custodire la documentazione relativa ai candidati, gli atti, gli elaborati, i registri e gli stampati.

Per parte loro, gli uffici di segreteria metteranno a disposizione, per le esigenze operative delle Commissioni, il telefono, le attrezzature e i mezzi di comunicazione in dotazione e assicureranno un’attività continua e puntuale di assistenza e di supporto alle Commissioni, programmando e garantendo la presenza e la collaborazione di personale amministrativo, tecnico e ausiliario, In particolare, si sottolinea per la referente del magazzino la necessità di preparare, con ragionevole anticipo, gli atti, i documenti, gli stampati e il materiale di cancelleria occorrenti alle Commissioni per l’espletamento del loro mandato.

PROPOSTA DI MISURE DI SISTEMA, ORGANIZZATIVE E DI PREVENZIONE EMERGENZA COVID 19

Le misure organizzative relative alla gestione degli spazi, finalizzati ad un adeguato distanziamento, e alle procedure di igiene individuale delle mani e degli ambienti, costituiscono il focus delle presenti indicazioni.

 

Ai candidati, ai commissari, al personale, ai presidenti di commissione – Misure di sistema

Si invitano i presidenti di commissione all’organizzazione di un calendario di convocazione scaglionato dei candidati, suggerendo, altresì qualora possibile, ai candidati e ai commissari d’esame e a tutto il personale l’utilizzo del mezzo proprio.

 

Alla DSGA, all’ufficio tecnico, ai collaboratori scolastici- Misure organizzative, di prevenzione e di protezione

Misure di pulizia e di igienizzazione

Dovrà essere assicurata una pulizia approfondita, ad opera dei collaboratori scolastici, dei locali destinati all’effettuazione dell’esame di stato, ivi compresi androne, corridoi, bagni, uffici di segreteria e ogni altro ambiente che si prevede di utilizzare.

-La pulizia approfondita con detergente neutro di superfici in locali generali (vale a dire per i locali che non sono stati frequentati da un caso sospetto o confermato di COVID-19) è una misura sufficiente nel contesto scolastico, come riportato del Documento Tecnico, e non sono richieste ulteriori procedure di disinfezione;

-nella pulizia approfondita si dovrà porre particolare attenzione alle superfici più toccate quali maniglie e barre delle porte, delle finestre, sedie e braccioli, tavoli/banchi/cattedre, interruttori della luce, corrimano, rubinetti dell’acqua, pulsanti dell’ascensore, distributori automatici di cibi e bevande, ecc.

Alle quotidiane operazioni di pulizia dovranno altresì essere assicurate dai collaboratori scolastici, al termine di ogni sessione di esame (mattutina/pomeridiana), misure specifiche di pulizia delle superfici e degli arredi/materiali scolastici utilizzati nell’espletamento della prova. In particolare dei microfoni, del pc e tastiera, dei banchi e armadi e di tutti gli oggetti toccati da candidati e commissari. Se reperibili, si useranno per i microfoni cuffie di protezione usa e getta. Altrimenti i microfoni saranno disinfettati al termine di ogni colloquio di candidato.

All’ufficio tecnico si chiede di rendere disponibili prodotti igienizzanti (dispenser di soluzione idroalcolica) per i candidati e il personale della scuola, in più punti dell’edificio scolastico e, in particolare, per l’accesso al locale destinato allo svolgimento della prova d’esame per permettere l’igiene frequente delle mani.

 

Ai componenti della commissione e ai candidati – Misure organizzative

Sarà opportuna la misurazione di temperatura con uso di termo scanner (in dotazione della scuola) da parte dei collaboratori scolastici all’ingresso, per presidenti di commissione, candidati, commissari di esame.

Ciascun componente della commissione convocato per l’espletamento delle procedure per l’esame di stato dovrà dichiarare:

 l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nel giorno di avvio delle procedure d’esame e nei tre giorni precedenti;

 di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;

 di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni.

Un modello di autodichiarazione sarà fornito all’ingresso per ogni giorno d’esame (allegato 2)

 

nel caso in cui per il componente della commissione sussista una delle condizioni soprariportate, lo stesso dovrà essere sostituito secondo le norme generali vigenti;

nel caso in cui la sintomatologia respiratoria o febbrile si manifesti successivamente al conferimento dell’incarico, il commissario non dovrà presentarsi per l’effettuazione dell’esame, comunicando tempestivamente la condizione al Presidente della commissione al fine di avviare le procedute di sostituzione nelle forme previste dall’ordinanza ministeriale ovvero dalle norme generali vigenti.

Il calendario di convocazione dovrà essere comunicato preventivamente sul sito della scuola e con mail al candidato tramite registro elettronico con verifica telefonica dell’avvenuta ricezione.

Il candidato, qualora necessario, potrà richiedere alla scuola il rilascio di un documento che attesti la convocazione e che gli dia, in caso di assembramento, precedenza di accesso ai mezzi pubblici per il giorno dell’esame.

Al fine di evitare ogni possibilità di assembramento il candidato dovrà presentarsi a scuola 15 minuti prima dell’orario di convocazione previsto e dovrà lasciare l’edificio scolastico subito dopo l’espletamento della prova.

Il candidato potrà essere accompagnato da una persona.

All’ingresso della scuola non è necessaria la rilevazione della temperatura corporea.

All’atto della presentazione a scuola il candidato e l’eventuale accompagnatore dovranno produrre un’autodichiarazione attestante:

 l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nel giorno di espletamento dell’esame e nei tre giorni precedenti;

 di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;

 di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni.

Un modello di autodichiarazione sarà fornito all’ingresso per ogni giorno d’esame (allegato 2)

 

Nel caso in cui per il candidato sussista una delle condizioni soprariportate, lo stesso non dovrà presentarsi per l’effettuazione dell’esame, producendo tempestivamente la relativa certificazione medica al fine di consentire alla commissione la programmazione di una sessione di recupero nelle forme previste dall’ordinanza ministeriale ovvero dalle norme generali vigenti.

 

Ai collaboratori scolastici – Organizzazione dei locali scolastici e misure di prevenzione per lo svolgimento dell’esame

 

I percorsi di ingresso e di uscita dalla scuola per i candidati e i commissari sono distinti per aula di lavoro, e dovranno chiaramente identificati con opportuna segnaletica di “Ingresso” e “Uscita”, in modo da prevenire il rischio di interferenza tra i flussi in ingresso e in uscita, mantenendo ingressi e uscite aperti, fermo restando le indicazioni nell’OM n. 10 del 16 maggio 2020 agli articoli 7 (Effettuazione delle prove d’esame in videoconferenza), 19 c. 2 (Esame dei candidati con disabilità), art. 26 (Svolgimento dei lavori in modalità telematica).

I locali scolastici individuato per lo svolgimento dell’esame di stato pervedono un ambiente sufficientemente ampio che consente il distanziamento di seguito specificato, dotato di finestre per favorire il ricambio d’aria; l’assetto di banchi/tavoli e di posti a sedere destinati alla commissione dovrà garantire un distanziamento – anche in considerazione dello spazio di movimento – non inferiore a 2 metri; anche per il candidato dovrà essere assicurato un distanziamento non inferiore a 2 metri (compreso lo spazio di movimento) dal componente della commissione più vicino.

Le stesse misure minime di distanziamento dovranno essere assicurate anche per l’eventuale accompagnatore ivi compreso l’eventuale Dirigente tecnico in vigilanza.

La commissione dovrà assicurare all’interno del locale di espletamento della prova la presenza di ogni materiale/sussidio didattico utile e/o necessario al candidato.

Dovrà essere garantito un ricambio d’aria regolare e sufficiente nel locale di espletamento della prova favorendo, in ogni caso possibile, l’aerazione naturale.

I componenti della commissione dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici mascherina chirurgica di propria dotazione o comunque fornita dal Dirigente Scolastico che ne assicurerà il ricambio dopo ogni sessione di esame (mattutina /pomeridiana).

Si raccomanda pertanto all’ufficio tecnico e alla DSGA l’acquisto di un sufficiente numero di mascherine per entrambi i plessi per ogni giornata d’esame.

 

Il candidato e l’eventuale accompagnatore dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici una mascherina chirurgica o di comunità di propria dotazione; si definiscono mascherine di comunità “mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire un’adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso”.

Non sono necessari ulteriori dispositivi di protezione.

Si precisa che le misure di distanziamento messe in atto durante le procedure di esame (uso mascherina e distanziamento di almeno 2 metri) non configureranno situazioni di contatto stretto (vd definizione di contatto stretto in allegato 2 della Circolare del Ministero della Salute del 9 marzo 2020).

 

Ai Candidati:

Come ulteriore misura predisposta dal RSPP si chiede al candidato di non abbassare la mascherina nel corso del colloquio, assicurando comunque per tutto il periodo dell’esame orale, la distanza di sicurezza di almeno 2 metri dalla commissione d’esame. In caso di bisogno di ricambio d’aria, il candidato uscirà dall’aula e potrà togliersi la mascherina in assenza di altre persone

Anche per tutto il personale non docente è necessario indossare la mascherina chirurgica.

Le mascherine potranno essere gettate in busta chiusa nei contenitori dei rifiuti indifferenziati.

I componenti della commissione, il candidato, l’accompagnatore e qualunque altra persona che dovesse accedere al locale destinato allo svolgimento della prova d’esame dovrà procedere all’igienizzazione delle mani in accesso. NON è necessario l’uso di guanti.

 

Ai collaboratori scolastici

Tutte le aule di commissione devono perciò essere dotate di appositi igienizzatori, dispenser o strumenti simili.

I locali scolastici destinati allo svolgimento dell’esame di stato dovranno prevedere un ambiente dedicato all’accoglienza e isolamento di eventuali soggetti (candidati, componenti della commissione, altro personale scolastico) che dovessero manifestare una sintomatologia respiratoria e febbre. In tale evenienza il soggetto verrà immediatamente condotto nel predetto locale in attesa dell’arrivo dell’assistenza necessaria attivata secondo le indicazioni dell’autorità sanitaria locale. Verrà altresì dotato immediatamente di mascherina chirurgica qualora dotato di mascherina di comunità.

Si individuano detti locali d’appoggio nell’aula 76 per il plesso Pascal e nell’aula Consigli per il plesso Comandini

 

 

 

Indicazioni per i candidati con disabilità

Per favorire lo svolgimento dell’esame agli studenti con disabilità certificata sarà consentita la presenza di eventuali assistenti (es. OEPA, Assistente alla comunicazione); in tal caso per tali figure, non essendo possibile garantire il distanziamento sociale dallo studente, è previsto l’utilizzo di guanti forniti dalla scuola oltre la consueta mascherina chirurgica.

Inoltre per gli studenti con disabilità certificata il Consiglio di Classe, tenuto conto delle specificità dell’alunno e del PEI, ha la facoltà di esonerare lo studente dall’effettuazione della prova di esame in presenza, stabilendo la modalità in video conferenza come alternativa.

 

MISURE SPECIFICHE PER I LAVORATORI

In riferimento all’adozione di misure specifiche per i lavoratori nell’ottica del contenimento del contagio da SARS-CoV-2 e di tutela dei lavoratori “fragili” si rimanda a quanto indicato:

  1. nella normativa specifica in materia di salute e sicurezza sul lavoro ( D.Lgs. 81/08 e s.m.i.).
  2. nel Decreto Legge “Rilancia Italia” del 13 maggio 2020, art 88.

 

L’individuazione dei lavoratori “fragili” ai sensi delle norme sopra citate è effettuata dal medico di base, o dai servizi ASL. In base ai documenti forniti da medico di base o servizi ASL, il Dirigente Scolastico attuerà le misure indicate.

 

INDICAZIONI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE

Delle misure di prevenzione e protezione di cui al presente documento il Dirigente Scolastico assicura adeguata comunicazione efficace alle famiglie, agli studenti, ai componenti la commissione, attraverso pubblicazione della presente su sito web scuola e anche su supporto fisico ben visibile all’ingresso della scuola e nei principali ambienti di svolgimento dell’Esame di Stato entro 10 gg antecedenti l’inizio delle prove d’esame.

Il Dirigente Scolastico indirà prima dell’inizio della sessione d’esame una formazione specifica per il personale ausiliario di entrambi i plessi.

Per tutta la durata degli esami di stato, come da convenzione istituita tra il Ministero e la Croce Rossa, è possibile chiamare la Croce Rossa al numero 065510 o scrivere a esami-stato@cri.it per chiarimenti sui protocolli da individuare.

È importante sottolineare che le misure di prevenzione e protezione indicate contano sul senso di responsabilità di tutti nel rispetto delle misure igieniche e del distanziamento e sulla collaborazione attiva di studenti e famiglie nel continuare a mettere in pratica i comportamenti previsti per il contrasto alla diffusione dell’epidemia.

 

Il Dirigente Scolastico

 

Allegato 1

 

COMMISSIONE FOITAT001 – plesso Pascal

ITAT automazione

Classi: 5^A – 5^B

Candidati: 19+18

Aula commissione e aula Prove orali: aula CAD

 

COMMISSIONE FOITIA001 – plesso Pascal

ITIA -INFORMATICA

Classi: 5^E – 5^H

Candidati: 23+21

Aula commissione e aula Prove orali: aula LT

 

COMMISSIONE FOITIA002 – plesso Pascal

ITIA -INFORMATICA

Classi: 5^F+ classe di altro istituto

Candidati: 24

Aula commissione e aula Prove orali: aula magna

 

COMMISSIONE IPM9-IPTS Plesso Comandini

Indirizzo IPM9 (manutenzione curvatura meccanica – indirizzo ITPS moda)

Classi 5M-5B

Candidati: 13+25

Aula commissione e aula Prove orali: aula 1 primo piano

 

COMMISSIONE FOIPE9001 – plesso Comandini

Indirizzi IPE9 (manutenzione curvatura elettrico/elettronica)

Classi 5E-5G

Candidati: 23+19

Aula commissione e aula Prove orali: aula 13 primo piano

 

 

 

ALLEGATO 2: modulo di autocertificazione

 

AUTODICHIARAZIONE

Il sottoscritto,

Cognome …………………………………..……………………..…… Nome …………………………………….……………………

Luogo di nascita ………………………………………….………… Data di nascita ………………………..………………….

Documento di riconoscimento …………………………………………………………….

Ruolo………………………………………..…………….

(es. studente, docente, personale non docente, altro)

nell’accesso presso l’Istituto Scolastico IS Pascal Comandini

sotto la propria responsabilità (se maggiorenne) o di quella di un esercente la responsabilità genitoriale, dichiara quanto segue:

-di non presentare sintomatologia respiratoria o febbre superiore a 37.5° C in data odierna e nei tre giorni precedenti;

-di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;

-di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni.

La presente autodichiarazione viene rilasciata quale misura di prevenzione correlata con l’emergenza pandemica del SARS CoV 2.

Luogo e data ……………………………………..

Firma leggibile

(dell’interessato e/o dell’esercente la responsabilità genitoriale)

123-19 – convocazione collegio docenti 3 giugno

123-19 – convocazione collegio docenti 3 giugno

Cesena, 27/5/2020

Circolare 123-19

Ai docenti

E p.c.

Alla DSGA

 

Oggetto: convocazione Collegio Docenti

 

Il giorno 3/6 in modalità on line via meet viste le norme emergenziali vigenti dalle ore 15 alle 17.00 è convocato un collegio docenti col seguente odg:

 

1 approvazione verbali seduta precedenti (inviato in mailing list il 22/2/20)

2 –  libri di testo – breve informativa su deroga a.s. 20/21

3 – approvazione criteri di valutazione alunni anche tenuto conto di attività via DAD

4 –  Informativa breve del DS su:

  • esame di stato 19/20
  • scrutini 19/20
  • esami integrativi e di idoneità, anche per i candidati esterni all’esame di stato
  • bonus valorizzazione docenti – istruzioni per la compilazione

 

 

 

Seguiranno gli invii nella mailing list docenti del link di meet per la partecipazione alla riunione indicata

 

N.B.:

I docenti che condividono cattedra presso altro istituto o hanno previsto assenza per via del loro piano orario superiore alle 40 ore o per via del recupero delle ore di partecipazione ad attività di orientamento avranno cura di informare Alessandra migliori via mail (Alessandra.migliori@ispascalcomandini.it) sulla loro assenza alla partecipazione

 

Il DS

 

122 -19 – calendario e organizzazione scrutini finali a.s. 2019-20

122 -19 – calendario e organizzazione scrutini finali a.s. 2019-20

Circolare 122-2019

Cesena, 27/5/20

Ai docentip.c. alla DSGAal personale ATA oggetto: calendario scrutini finali e modalità di svolgimento

In vista dell’effettuazione degli scrutini finali, si trasmette in allegato il calendario degli scrutini PER IL SECONDO PERIODO DIDATTICO (già comunicato con circolare 82/19)

Tutti gli scrutini si svolgeranno in modalità on line (seguirà in ogni mattina link di invito su meet in mailing list docenti) con presenza presso il plesso Pascal esclusivamente dei coordinatori/trici di classe, ciascuno assegnato a un ufficio isolato. Il DS seguirà gli scrutini dal suo ufficio interagendo con i coordinatori

 Per i docenti in servizio su più scuole, solo in caso di pubblicazione già effettuata da parte delle altre scuole di servizio di analogo calendario, si prega di segnalare al DS eventuali incompatibilità.In tali casi si chiede comunque, data la modalità on line, di presenziare allo scrutinio nei minuti iniziali o finali per approvazione quadro

Sede scrutini e delega ai coordinatori/trici

Si richiede di essere presenti on line con assoluta puntualità. Si chiede ai coordinatori/trici invece di venire presso gli uffici del plesso Pascal con un quarto d’ora d’anticipo per confronto col DS sui casi più importanti.

La presente vale come delega alla presidenza degli scrutini a tutti i coordinatori/trici di classe nei casi in cui il DS non dovesse essere presente.

 

Di seguito le istruzioni per l’inserimento voti, la compilazione dei PAI e nell’allegato in fondo alla presente la stampa dei PAI alla fine dello scrutinio. Tutte queste indicazioni saranno spiegate in una video chat informativa per gli scrutini di quinta e delle altre classi nelle mattine del 4 e 5 giugno, ore 9-11. Seguirà link per la video chat che sarà alla mailing list docenti.

 

INSERIMENTO VOTI PROPOSTI/GESTIONE TABELLONE

Durante lo scrutinio, il Presidente di consiglio (DS o coordinatore di classe) gestirà il tabellone globale dei voti. L’ordine delle operazioni di scrutinio seguirà la scansione riportata sul verbale.

Per richieste di assistenza sul pre-caricamento dei voti rivolgersi a Aristide Fontana per entrambi i plessi.

 

  • Definizione proposta voti: ogni docente, sulla base delle modalità e dei criteri indicati nel P.O.F., proporrà per ogni studente un voto unico, espressione di sintesi valutativa e fondato su un congruo numero di verifiche riconducibili, laddove le discipline lo richiedano, a diverse tipologie di prove. E’ opportuno ricordare che la valutazione finale non deriva solo dalla media aritmetica dei voti relativi alle singole prove, ma si riferisce in modo più ampio al livello di acquisizione delle competenze e degli obiettivi didattici ed educativi e ai progressi rispetto ai livelli di partenza (DPR 122/09). In questa prospettiva, si chiede ai docenti, quando possibile, sulla base degli elementi a loro disposizione, di risolvere autonomamente eventuali voti incerti.

 

  • Termine caricamento voti: nell’esclusivo intento di facilitare le operazioni di scrutinio e per consentire una partecipazione proficua alla valutazione dell’andamento didattico-disciplinare della classe, si chiede ai docenti di provvedere al caricamento dei voti almeno entro il giorno precedente lo scrutinio della classe.

 

  • Modalità caricamento voti, giudizi e indicazioni per la compilazione del PAI: per gli alunni ammessi alla classe successiva con valutazioni inferiori a sei decimi in alcune discipline, i docenti di queste ultime predisporranno un piano di apprendimento individualizzato (PAI) nel quale dovranno essere indicati gli obiettivi di apprendimento da conseguire, i contenuti del programma nei quali lo studente ha dimostrato le carenze e le strategie adottate per il miglioramento. A livello pratico, la compilazione di tale piano avverrà con le stesse modalità fino ad oggi adottate per la compilazione della scheda “comunicazione recuperi” delle materie insufficienti che quindi, per questo anno scolastico, non servirà più per comunicare agli studenti quali attività di recupero estive svolgere. Tali attività estive (corsi di recupero e sportelli help) sono infatti sospese e verranno sostituite da attività didattiche ordinarie finalizzate al miglioramento dei livelli di apprendimento che si svolgeranno a partire dal 1° settembre 2020. La scheda di comunicazione recuperi, con le opportune modifiche di seguito illustrate, diventerà quindi il PAI.

Per l’inserimento delle proposte di voto e la compilazione del PAI procedere come segue: dal menu principale del proprio RE accedere alla sezione “Scrutini on line”

 

 

selezionare il “Menu del Docente”

 

 

accedere a “Le mie classi”

 

 

cliccare su “Voti proposti” per la classe desiderata

 

 

Procedere alla compilazione delle tre colonne indicate:

Colonna “VP”: inserire i voti finali proposti per ciascuno studente

 

Colonna “Note”:  per tutti gli studenti con voto inferiore a sei decimi, cliccare sulla relativa casella della colonna “Note”. Compilare la finestra “Nota proposta” selezionando le varie voci elencate. Inserire l’ultima voce sulle strategie di miglioramento digitando la formula come in figura.

 

NB: è necessario apportare le seguenti due modiche:

 

  • alla voce “OBIETTIVI MINIMI DA RAGGIUNGERE” sostituire la parola “MINIMI” con “DI APPRENDIMENTO”
  • alla voce “CONTENUTI DEL PROGRAMMA SU CUI VERTERA’ LA PROVA FINALE” sostitutire la dicitura “LA PROVA FINALE” con “L’ATTIVITA’ DI MIGLIORAMENTO”

 

Colonna “PAI”: mettere la spunta agli studenti con voto inferiore a sei decimi

 

VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO

Il voto di condotta, che dovrà essere deliberato a maggioranza, sarà proposto dal coordinatore, sentito anche l’insegnante con il maggior numero di ore.

A tal riguardo si terranno in debito conto i criteri approvati in Collegio Docenti NELLA SEDUTA DEL 3/6/ 20,

 

TENUTO CONTO DELLE ATTIVITA’ VIA DAD, in particolare il concetto chiave secondo cui la valutazione riveste finalità prevalentemente formativa e concorre al miglioramento degli apprendimenti per il successo e la crescita dell’allievo e quindi i criteri generali relativi al percorso scolastico dell’alunno, i comportamenti manifestati (interessi, impegno, partecipazione, frequenza, capacità relazionali), il livello di maturazione raggiunto.

Si ricorda che in caso di parità di voti per le decisioni dello scrutinio, prevale il voto del Presidente di Consiglio di Scrutinio.

 

  1. DOCUMENTI ALLEGATI ALLO SCRUTINIO
  • Piano di Apprendimento Personalizzato: in sede di scrutinio, sarà cura del Consiglio di Classe individuare le discipline per le quali ciascun studente dovrà avere in allegato il PAI. Seguendo la procedura indicata al punto precedente, il Registro Elettronico consente la compilazione automatica delle schede riepilogative delle insufficienze, dei giudizi e delle relative indicazioni di recupero. Il coordinatore provvederà alla stampa delle lettere suddette seguendo le indicazioni riportate nell’allegato in fondo a questa comunicazione, e che comunque saranno fornite in una video chat informativa la mattina del 4 e del 5 giugno.
  • Tabellone voti: Verificata la presenza di tutti i docenti, apportate le eventuali correzioni o modifiche dei voti assegnati, il Presidente procederà alla formale approvazione degli stessi grazie al supporto del tabellone del registro elettronico. Al termine dello scrutinio, il prospetto generale dei voti dovrà essere stampato e firmato dal coordinatore e dal DS.

 

  • Verbale scrutinio: Il docente coordinatore verbalizzerà lo scrutinio utilizzando il modello precompilato del Registro Elettronico che a termine dello scrutinio andrà archiviato nella consueta cartella condivisa del registro.

 

  1. ALTRI PUNTI ALL’ORDINE DEL GIORNO DELLA SEDUTA DI SCRUTINIO:

 

  • ANALISI DELLA SITUAZIONE DELLA CLASSE E PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA’ INTEGRATIVE di cui al DM 11 del 16/5/20 art. 6

Il consiglio di classe procederà all’analisi della situazione generale della classe, verbalizzando gli elementi maggiormente significativi ai fini dei colloqui individuali con i genitori, ed individuando  le necessarie azioni di recupero da attuarsi secondo le modalità generali definite dal Collegio Docenti e dal POF di classe. Agli studenti verranno somministrate, come previsto dal DM citato all’art. 6, in orario curriculare e dal docente titolare della materia, attività documentabili volte ad accertare il superamento delle carenze emerse.

Il docente incaricato di svolgere attività di PAI, programmate come attività di istituto, sarà invitato a raccordarsi con i docenti che assegneranno il debito al fine di armonizzare contenuti e metodi dell’attività di recupero.

Alla fine dello scrutinio, i coordinatori cureranno compilazione e stampa de:

– il PAI per ciascun alunno, presente sul registro elettronico e compilabile attraverso le istruzioni allegate alla presente

– Il tabellone, pubblico, da stampare e firmare

– Il tabellone riepilogativo dei recuperi assegnati, da stampare e firmare

– La scheda di Piano di Integrazione degli Apprendimenti, per le materie coinvolte

Detti modelli saranno indicati in sede di scrutinio.

 

  • EVENTUALI PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI PER ALLIEVI

In deroga al regolamento DPR 235/07 è possibile decidere la sanzione disciplinare per alcuni allievi che si siano macchiati di reati disciplinari dal giorno dell’ultimo consiglio di classe (25-29 maggio) al giorno dello scrutinio, fermo restando il previo contatto telefonico del coordinatore con i rappresentanti genitori e alunni e l’assenso alla proposta di sanzione disciplinare degli stessi.

 

Sintesi delle operazioni documentali legate allo scrutinio:

– individuazione alunni con situazioni di insufficienze e definizione dei PAI (modello prestampato e compilato in automatico, da allegare al verbale)

– comunicazione alle famiglie di respingimento per gli allievi nelle condizioni di cui all’art. 4 commi 6 e 7

– produzione del verbale, indicando gli orari reali, presenti e assenti, e eventuali note aggiuntive alla discussione (modello precompilato, da integrare, vedi menù specifico)

– stampa del tabellone da firmare a cura sua e del DS

– compilazione della scheda allegata di Piano Integrativo degli Apprendimenti (PIA)

 

N.B. tutti i moduli saranno disponibili in sede di scrutinio in quanto prodotti automaticamente dal sistema

 

Allegati: calendario scrutini – Istruzioni per Stampa PAI – Scheda per la compilazione PIA

 

 

Il Dirigente Scolastico

 

 SCRUTINI SECONDO QUADRIMESTRE Plesso Comandini – Giugno 2020

VENERDI’  05/06/2020   LUNEDI’  08/06/2020   MARTEDI’  09/06/2020
14,30 – 15,30 5B   8,30 – 9,30 1G   8,30 – 9,30 2B
15,30 – 16,30 5E   9,30 – 10,30 2G   9,30 – 10,30 1B
16,30 – 17,30 5G   10,30 – 11,30 3G   10,30 – 11,30 1M
17,30 – 18,30 5M   11,30 – 12,30 4G   11,30 – 12,30 2M
      12,30 – 13,30 1E   12,30 – 13,30 3M
           
      15,00 – 16,00 2E   15,00 – 16,00 4M
      16,00 – 17,00 3E   16,00 – 17,00 4A
      17,00 – 18,00 4E   17,00 – 18,00 3A
      18,00 – 19,00 4B   18,00 – 19,00 2A
      19,00 – 20,00 3B   19,00 – 20,00 1A

Scrutini  SECONDO QUADRIMESTRE Plesso Pascal – Giugno 2020

  Giovedì 4  
14:00 – 15:00 5A  
15:00 – 16:00 5B  
16:00 – 17:00 5F  
17:00 – 18:00 5E  
18:00 – 19:00 5H  
  Lunedì 8 Martedì 9 Mercoledì 10
08:00 – 09:00 2D 1L 1F
09:00 – 10:00 2C ////////////////// 1E
10:00 – 11:00 1C 1A 2E
11:00 – 12:00 1B 1H 3D
12:00 – 13:00 2F 1I 1G
       
14:30 – 15:30 4F 4D 2I
15:30 – 16:30 3E 3L 2H
16:30 – 17:30 4E 4A 4B
17:30 – 18:30 3H 3G 2B
18:30 – 19:30 4H 3C 2L

 

Allegato: VADEMECUM per la stampa dei PAI

Per la stampa dei Piani di Apprendimento Individualizzato predisposti dai docenti della classe per gli studenti ammessi alla classe successiva con valutazioni inferiori a sei decimi, procedere come segue:

 

– dal menu principale del proprio RE, accedere alla sezione “Coordinatore di classe”

 

– cliccare sull’icona “St. Scrutinio”

– cliccare sull’icona “Comunicazioni recuperi”

 

– spuntare le opzioni come segue e cliccare “Conferma”:

 

– scaricare il file PDF cliccando sul relativo link

 

 

PIANO DI INTEGRAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI

SCHESA RIASSUNTIVA DELLE DISCIPLINE CON ATTIVITA’ DIDATTICHE NON SVOLTE

Plesso:  ___________

Classe :  ___

Indirizzo:  _____________________________

Dalla riunione del Consiglio di classe tenutasi in data odierna è emerso che, per il corrente anno scolastico, non è stato possibile completate le attività didattiche previste per le seguenti discipline:

 

DISCIPLINA DOCENTE ORE RICHIESTE
     
     
     
     
     
     
     

 

 

L’Istituto provvederà a programmare ed attivare le relative attività integrative, comunicandone la calendarizzazione agli studenti.

 

Cesena, _____________                                                             Il Coordinatore di Classe

 

______________________________

121-19 – sospensione PCTO e stage estivi curati dalla scuola

121-19 – sospensione PCTO e stage estivi curati dalla scuola

Circolare n.121/19                                                                               Cesena, 19/5/20

 

 

A tutto il personale docente e non docente

A tutti gli allievi ed alle loro famiglie

 

 

Si informano gli studenti e le loro famiglie che tutte le attività PCTO risultano sospese sino a data da destinarsi a causa dell’emergenza COVID-19.

 

La scuola non attiverà per l’anno scolastico in corso stage estivi in azienda per le attività PCTO.

 

Rimane la possibilità che esperienze lavorative a titolo personale siano riconosciute nell’anno prossimo ai fini delle attività PCTO, quindi tutti coloro che svolgeranno attività lavorative, nei mesi estivi, potranno vedersi riconosciute le ore di attività svolte, se coerenti col piano formativo del proprio percorso di studi, e computate nel totale delle ore PCTO inviando via mail ai propri tutor di classe PCTO il CUD o il contratto di lavoro attestante il periodo di svolgimento e/o le ore svolte.

 

 

Il Responsabile PCTO

Pier Giorgio Batani

Il Dirigente Scolastico

Francesco Postiglione

 

 

120-19 – convocazione consigli di classe straordinari 25-29 maggio

120-19 – convocazione consigli di classe straordinari 25-29 maggio

Cesena, 18/5/2019

Circolare 120-2019

Ai docenti; alle famiglie

Ai rappresentanti dei genitori

Ai rappresentanti degli alunni

p.c. Alla DSGA

 

Oggetto: convocazione Consigli di Classe straordinari 25-29 maggio

 

Sono convocati dal 25 al 29 maggio i consigli di classe in modalità on line per discutere il seguente ordine del giorno:

  • Informativa ai genitori su Decreto Ministeriale MIUR 11 del 16/5/20 in merito a scrutini finali e valutazione finale alunni a seguito di emergenza COVID
  • Andamento didattico e disciplinare durante DAD: situazione di profitto, e partecipazione alle attività DAD, e eventuali sanzioni disciplinari (si raccomanda a tal proposito la individuazione dei casi più gravi e significativi da dover comunicare alle famiglie). Il coordinatore di classe/presidente di cdc provvederà a far recapitare la relativa comunicazione alle famiglie in caso di alunni segnalati dal CDC come situazioni gravi e a rischio bocciatura in base a DM 11 art. 4 commi 6 e 7
  • Attività integrative e Piano Personalizzato per alunni promossi con insufficienze, ai sensi di Decreto 22 del 7/4/20 e dell’DM citato, art. 6– informativa ai genitori
  • Indicazioni, suggerimenti, richieste dei genitori e degli alunni rappresentanti relativamente alle attività via DAD e relativamente a eventuali problemi di connettività di singoli alunni/e
  • Per le classi quinte: approvazione doc. 15 maggio e indicazioni da dare agli alunni ai sensi di Decreto Ministeriale MIUR 10 del 16/5/20 sugli esami di stato
  • Varie ed eventuali

 

Durata ogni consiglio: 45 minuti direttamente in plenaria con rappresentanti alunni e genitori

 

Per l’importanza del punto 1 si allegano in calce alla presente convocazione gli articoli 4 e 6  estrapolati dall’OM

 

In relazione al punto 2 si raccomanda la preparazione di un quadro sintetico dei casi di alunni

  1. Con molte assenze nel primo quadrimestre e non partecipanti o poco partecipanti alle attività DAD
  2. Con poche assenze nel primo quadrimestre, ma con insufficienze accumulate nel primo quadrimestre e basso profitto anche nelle attività DAD

 

I docenti impegnati su più classi e/o i docenti che completano il loro orario presso altro Istituto ed in base al loro piano di partecipazione risultano non presenti a questa convocazione avranno cura di comunicare ai coordinatori di classe la loro partecipazione/assenza ai Consigli, e alle famiglie, attraverso interazione con gli alunni durante le prossime attività DAD.

La presente vale come delega generale alla conduzione di ciascuna riunione per il coordinatore di classe, come da lettera di incarico.

Ogni coordinatore di classe/presidente di cdc avrà cura di creare e di far pervenire il link di meet o altra piattaforma a tutti i docenti e rappresentanti genitori e alunni per ciascuna classe via mail

Il Dirigente Scolastico

Prof. Francesco Postiglione

 

 

I consigli di classe e le udienze si svolgeranno secondo il seguente calendario:

 

ORARI CONSIGLI E – ITT PASCAL

 

  Mercoledì 27 Giovedì 28 Venerdì 29
14:00 – 14:45 3C, 3E 4A, 4E, 5F 1E, 2B, 4F
14:45 – 15:30 3G 1F, 4D, 5E 1G, 2F, 3H
15:30 – 16:15 4B, 4H 1I, 2E, 5A 1A, 2H, 3L
16:15 – 17:00 5B 1L, 2I, 3D 1B, 1H, 5H
17:00 – 17:45   2D 1C, 2L
17:45 – 18:30   2C  

 

ORARI CONSIGLI E – IPSIA COMANDINI

 

LUNEDI’ 25 maggio 2020
14,30 – 15,15 2E 4M 5G
15,15 – 16,00 2B 3E 3M
16,00 – 16,45 1B 4G  – – –
16,45 – 17,30 2A 5B  – – –
17,30 – 18,15 2M  – – –  – – –
MARTEDI’ 26 maggio 2020
14,30 – 15,15 1A 5E 5M
15,15 – 16,00 1E 3B 3G
16,00 – 16,45 1M 3A 4B
16,45 – 17,30 1G 4A  – – –
17,30 – 18,15 2G 4E  – – –

 

 

 

Allegato: Decerto Ministeriale n.11 del 16/5/20 – articoli 4-6

 

Articolo 4

(Scuola secondaria di secondo grado – Valutazione delle classi non terminali)

  1. La valutazione degli alunni è condotta ai sensi dell’articolo 4, commi 1, 2, 3 e 4 del

Regolamento.

  1. Il consiglio di classe procede alla valutazione degli alunni sulla base dell’attività didattica effettivamente svolta, in presenza e a distanza, utilizzando l’intera scala di valutazione in decimi.
  2. Gli alunni della scuola secondaria di secondo grado sono ammessi alla classe successiva in deroga alle disposizioni di cui all’articolo 4, commi 5 e 6, e all’articolo 14, comma 7 del Regolamento.
  3. Nel verbale di scrutinio finale sono espresse per ciascun alunno le eventuali valutazioni insufficienti relative a una o più discipline. I voti espressi in decimi, ancorché inferiori a sei, sono riportati nel documento di valutazione finale. Per l’attribuzione del credito restano ferme le disposizioni di cui all’articolo 15, comma 2 del Decreto legislativo. Nel caso di media inferiore a sei decimi per il terzo o il quarto anno, è attribuito un credito pari a 6, fatta salva la possibilità di integrarlo, con riferimento all’allegato A al Decreto legislativo corrispondente alla classe frequentata nell’anno scolastico 2019/2020, nello scrutinio finale relativo all’anno scolastico 2020/21, con riguardo al piano di

apprendimento individualizzato di cui all’articolo 6, comma 1. La medesima possibilità di integrazione dei crediti è comunque consentita, con le tempistiche e le modalità già descritte, per tutti gli studenti, anche se ammessi con media non inferiore a sei decimi, secondo criteri stabiliti dal collegio docenti.

  1. Per gli alunni ammessi alla classe successiva in presenza di votazioni insufficienti o comunque di livelli di apprendimento non adeguatamente consolidati, il consiglio di classe predispone il piano di apprendimento individualizzato di cui all’articolo 6, in cui sono indicati, per ciascuna disciplina, gli obiettivi di apprendimento da conseguire o da consolidare nonché le specifiche strategie per il raggiungimento dei relativi livelli di apprendimento.
  2. Nei casi in cui i docenti del consiglio di classe non siano in possesso di alcun elemento valutativo relativo all’alunno, per cause non imputabili alle difficoltà legate alla disponibilità di apparecchiature tecnologiche ovvero alla connettività di rete, bensì a situazioni di mancata o sporadica frequenza delle attività didattiche, già perduranti e opportunamente verbalizzate per il primo periodo didattico, il consiglio di classe, con motivazione espressa all’unanimità, può non ammetterlo alla classe successiva.
  3. Sono fatti salvi i provvedimenti di esclusione dagli scrutini o dagli esami emanati ai sensi dello Statuto delle studentesse e degli studenti.

Articolo 6

(Piano di integrazione degli apprendimenti e Piano di apprendimento individualizzato)

  1. Per gli alunni ammessi alla classe successiva e nel passaggio alla prima classe della scuola secondaria di primo grado ovvero alla prima classe della scuola secondaria di secondo grado, in presenza di valutazioni inferiori a sei decimi o di livelli di apprendimento non adeguatamente consolidati, ai sensi di quanto disposto dall’articolo 2, comma 2 del Decreto legislativo i docenti contitolari della classe o il consiglio di classe predispongono un piano di apprendimento individualizzato in cui sono indicati, per ciascuna disciplina, gli obiettivi di apprendimento da conseguire o da consolidare, ai fini della proficua

prosecuzione del processo di apprendimento nella classe successiva, nonché specifiche strategie per il miglioramento dei livelli di apprendimento. Il piano di apprendimento individualizzato è allegato al documento di valutazione finale.

  1. I docenti contitolari della classe o il consiglio di classe individuano, altresì, le attività didattiche eventualmente non svolte rispetto alle progettazioni di inizio anno e i correlati obiettivi di apprendimento e li inseriscono in una nuova progettazione finalizzata alla definizione di un piano di integrazione degli apprendimenti.
  2. Ai sensi dell’articolo 1, comma 2 del Decreto legge, le attività relative al piano di integrazione degli apprendimenti, nonché al piano di apprendimento individualizzato, costituiscono attività didattica ordinaria e hanno inizio a decorrere dal 1° settembre 2020.
  3. Le attività di cui al comma 3 integrano, ove necessario, il primo periodo didattico (trimestre o quadrimestre) e comunque proseguono, se necessarie, per l’intera durata dell’anno scolastico 2020/2021.
  4. Ai sensi degli articoli 4 e 5 del Regolamento sull’autonomia, le attività didattiche di cui al presente articolo sono realizzate attraverso l’organico dell’autonomia, adottando ogni forma di flessibilità didattica e organizzativa e facendo convergere sul prioritario sostegno agli apprendimenti le iniziative progettuali.
  5. Nel caso del trasferimento tra istituzioni scolastiche e nel passaggio tra la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado, nonché tra la scuola secondaria di primo e la scuola secondaria di secondo grado, il piano di integrazione degli apprendimenti è trasmesso all’istituzione scolastica di iscrizione. Qualora vi siano obiettivi di apprendimento non pienamente conseguiti in una o più discipline, l’alunno è accompagnato, oltre che dai documenti di valutazione, dalla trasmissione del piano di apprendimento individualizzato.

119-19 – esami ECDL online

119-19 – esami ECDL online

Circ. 119-2019

Cesena, 14  maggio  2020

A tutti gli studenti

A tutto il personale

Oggetto: sessione d’esame ECDL

 

Con la presente, si comunica che l’attività del test-center, dopo la pausa forzata a causa delle restrizione del Covid-19, riprende con la somministrazione degli  esami  in modalità online.

Con questa nuova modalità di somministrazione il candidato sostiene l’esame dalla propria abitazione e utilizza il proprio personal computer o tablet, a condizione che sia dotato dei seguenti dispositivi (interni o esterni non fa differenza): casse, microfono e videocamera perché prima il supervisore ha necessità di dialogare con il candidato per effettuare il riconoscimento e successivamente di vederlo durante la somministrazione.

Se intendete sostenere l’esame contattate il responsabile all’indirizzo ecdl@ispascalcomandini.it proponendo una data ed un orario di somministrazione. Bisogna tener presente che questa modalità online richiede la creazione di gruppi composti da massimo 4 candidati e tempi maggiori di somministrazione. In un pomeriggio è possibile erogare gli esami solo a 12 candidati. Solo dopo aver avuto la conferma della data e dell’ora, è possibile procedere al pagamento utilizzando l’IBAN indicato nel modulo.

L’esame, che richiede più tempo per somministrare meno esami, costa 30,00 euro.

Si consiglia caldamente di effettuare la prenotazione con largo anticipo rispetto alla data di effettuazione dell’esame. AICA mette a disposizione dei candidati un portale didattico dove è disponibile il materiale per preparare l’esame.

Per accedere a questa piattaforma è necessario disporre di un codice di sblocco, gratuito perché compreso nel costo dell’esame, che i test center consegnano al momento della prenotazione.

Chi non è in possesso della skills-card e/o ha bisogno di ulteriori chiarimenti/informazioni, può contattare il responsabile ECDL utilizzando l’indirizzo e-mail  ecdl@ispascalcomandini.it o il referente d’istituto ing. Marco Ferretti.

Prof. Gatta Maurizio                                                             Prof. Francesco Postiglione

118-19 – convocazione coordinatori dipartimenti

118-19 – convocazione coordinatori dipartimenti

117-19 – sciopero personale docente e ata 15 maggio sigle SISA-LAS

117-19 – sciopero personale docente e ata 15 maggio sigle SISA-LAS

116-19 – convocazione assemblea sindacale sigle confederate on line

116-19 – convocazione assemblea sindacale sigle confederate on line

Cesena, 7/5/20

Circolare 116-19

 

Al personale  docente e ATA

p.c. all’ufficio personale

Alla DSGA

 

Oggetto: assemblea sindacale unitaria docenti e assemblea sindacale unitaria ata

 

Si rende noto che sono convocate assemblee unitarie delle sigle confederate sindacali  CGIL-FLC, SNALS, GILDA-UNAMS, UIL-CISL per i  docenti, e per gli ata, in modalità on line,, nei giorni:

 

13 maggio  11.30-13.30 per i docenti – odg e modalità

La scuola al tempo del Covid19:

– La didattica a distanza: le prerogative degli Organi Collegiali

– Chiusura anno scolastico 2020

– Sicurezza e distanziamento sociale nei luoghi di lavoro: la scuola a settembre deve ripartire, come?

– Precari: gli impegni disattesi

-Varie ed eventuali

I partecipanti accederanno alla piattaforma Zoom attraverso il seguente link: https://cgiler.zoom.us/j/96999148093

L’applicazione raggiunti i 300 utenti, non consente altri accessi.

Per coloro che resteranno esclusi, abbiamo previsto la diretta Facebook all’indirizzo: https://www.facebook.com/flc.forlicesena

 

13 maggio  14.30-16.30 per gli ATA – odg e modalità

 

La scuola al tempo del Covid19:

– Sicurezza e distanziamento sociale nei luoghi di lavoro: la scuola a settembre deve ripartire, come?

– Chiusura anno scolastico 2020

– I contingenti minimi

-Varie ed eventuali

I partecipanti accederanno alla piattaforma Zoom attraverso il seguente link: https://cgiler.zoom.us/j/96020379102

L’applicazione raggiunti i 300 utenti, non consente altri accessi.

Per coloro che resteranno esclusi, abbiamo previsto la diretta Facebook all’indirizzo: https://www.facebook.com/flc.forlicesena

 

I docenti e ATA di questo istituto che intendono partecipare comunicheranno rispettivamente a Loredana.Maestri@ispascalcomandini.it e a mara.monaldi@ispascalcomandini.it la loro adesione. I docenti aderenti sono esentati dallo svolgere lezioni a distanza dalle 11.30 alle 13.30

Il DS

 

115-19 – ricevimento docenti e sportello d’ascolto a distanza

115-19 – ricevimento docenti e sportello d’ascolto a distanza

Cesena, 5/5/20

Circolare 115-19

Agli studenti e per loro tramite alle famiglie

p.c. ai docenti

 

Oggetto: colloqui con i docenti e sportello d’ascolto a distanza

 

 

Si informano gli alunni e i genitori che sin dall’inizio dell’emergenza è rimasto attivo lo sportello d’ascolto, gestito per il plesso Pascal dal dott. Francesco Rasponi e per il plesso Comandini dal dott. Tommaso Balbi, contattabili ai recapiti messi a disposizione dall’inizio dell’anno dai due referenti, o anche chiedendo a un docente coordinatore della propria classe di segnalare la notizia allo psicologo referente per plesso.

Si ricorda inoltre ai genitori che per avere colloqui individuali con i docenti è possibile scrivere una mail al docente secondo lo schema nome.cognome@ispascalcomandini.it.

Il docente in risposta ha facoltà di offrire disponibilità a un colloquio telefonico, a una video chat, scambio mediante whatsapp o mediante mail.

Per richieste di nulla osta o comunicazioni relative a trasferimenti, cambio indirizzi, cambio scuola (da un plesso all’altro) è sempre possibile scrivere agli uffici alunni all’email ufficio.didattica@ispascalcomandini.it

 

Distinti saluti

Il Dirigente Scolastico

Prof. Francesco Postiglione

114-19 – revoca convocazione consigli di classe di maggio e altre indicazioni

114-19 – revoca convocazione consigli di classe di maggio e altre indicazioni

Modulo per l’attribuzione del credito scolastico