La matematica del contagio: come la scienza può aiutare in momenti di crisi

Siamo orgogliosi di pubblicare una videolezione del prof. Emanuele Parini, docente di matematica del nostro istituto, su: “La matematica del contagio”.

Originariamente nata come esercitazione e lezione per una classe quinta, per il suo rigore, per la importanza del lavoro svolto, per l’attenzione a grafici e dati, e soprattutto per il suo contenuto così nevralgico in questi drammatici giorni, la lezione è stata divulgata a molti docenti e alunni e viene qui diffusa a beneficio non solo dell’utenza dell’istituto ma di tutti i cittadini emiliano-romagnoli.

Il dirigente scolastico ringrazia entusiasticamente il prof. Parini per questa lezione, che non è solo lezione di matematica ma di cittadinanza attiva, nonché una grande lezione di metodo: nei momenti di crisi collettiva, solo la scienza, i dati e la razionalità possono fornire una luce.

112-19 – apertura al pubblico e orari uffici durante emergenza

circolare 112-19

Cesena, 21 marzo 2020

circolare 112-19

A tutto il personale

a tutti gli utenti, docenti, alunni, famiglie

p.c. al Comune di Cesena e alla Provincia di Forlì Cesena

oggetto: applicazione del DPCM del 17/3/20 circa apertura uffici e organizzazione del servizio dell’Istituto IS Pascal Comandini di Cesena dal 21/3 fino al 3/4

Il Dirigente Scolastico

Considerata l’emergenza epidemiologica dichiarata sul territorio nazionale

Visto l’art. 1 c. 6 del DPCM 11 marzo

Visto il DPCM 17/3/20 e in particolare l’art. 87

Vista la direttiva FP 2/20

Vista la nota MIUR n. 392 del 18/3/20

Visto l’art. 25 del dlgs 165/01 che radica in capo ai dirigenti scolastici la competenza organizzativa delle attività delle istituzioni scolastiche affinché sia garantito il servizio pubblico di istruzione

Tenuto conto, da un lato, della natura di servizio pubblico essenziale attribuito dalle norme al servizio scolastico, dall’altro della necessità di minimizzare in questa fase emergenziale la presenza fisica delle persone nella sede di lavoro

Visto il proprio provvedimento dirigenziale prot. 3093/20 del 21/3/20 in cui si indicano le sole attività indifferibili in presenza del personale ATA

DISPONE

a far data dal 21 marzo 2020 fino al 3 aprile salvo possibili proroghe:

-le attività didattiche si effettuano in modalità a distanza, come già dall’inizio del mese a oggi

-il ricevimento del pubblico e limitato a soli casi di stretta necessità secondo le modalità sotto riportate

-gli uffici operano secondo la modalità del lavoro agile, cn lavoro in remoto e turnazione a contingente minimo per le attività indifferibili

-servizi di segreteria al pubblico necessari o urgenti sono garantiti su appuntamento con richiesta da inoltrare via telefono a 054722792 chiedendo dell’ufficio di competenza

-le esigenze degli utenti sono soddisfatte a distanza attraverso comunicazioni email da inoltrare agli uffici di competenza

-il plesso Comandini rimane chiuso tutti i giorni escluso le giornate di venerdì 27 e sabato 28 e venerdì 3 aprile, salvo proroghe della situazione emergenziale

-il plesso Pascal rimane aperto salvo che nelle giornate di sabato 28/3 e negli altri sabati in caso di proroga delle misure emergenziali

-Gli uffici a cui potersi rivolgere via mail sono:

ufficio personale: ufficio.personale@ispascalcomandini.it

ufficio alunni e didattica: ufficio.didattica@ispascalcomandini.it

ufficio tecnico e ufficio acquisti: ufficio.tecnico@ispascalcomandini.it

ufficio protocollo: ufficio.protocollo@ispascalcomandini.it

gestione amministrativa e contabile: la DSGA Graziella Serra

Rapporti inter-istituzionali, coordinamento DAD, organizzazione servizio: Dirigente Scolastico

il Plesso Pascal è inoltre aperto al pubblico nei giorni LU-ME-VE, negli altri giorni, escluso la chiusura di sabato 28, è in funzione ma non riceve appuntamenti

La presenza del personale presso le sedi di servizio è limitata alla sola misura necessaria per le attività indifferibili effettuate in presenza, previa assunzione delle misure sanitarie idonee a prevenire il contagio (Distanziamento, igiene personale mediante disinfettanti, mascherine, ecc.)

il DS

111-19 – Nota MIUR e integrazioni DS su didattica a distanza e valutazione

111-19 – Nota MIUR e integrazioni DS su didattica a distanza e valutazione

nota MIUR 388.17-03-2020.pdf

Cesena, 18/3/20

Circolare 111/19                                                                                             a tutto il personale docente

Agli alunni/e

Alle loro famiglie

 

Oggetto: Nota MIUR 388 del 17/3/20 – indicazioni per didattica a distanza e altro integrate dal Dirigente Scolastico

Gentili docenti, alunni/e, genitori

Il Ministero dell’Istruzione nella giornata di ieri ha emanato una nota chiarificatrice sugli adempimenti in essere per docenti e alunni/e in merito a didattica a distanza e valutazione della stessa, in questo difficile periodo di emergenza. La nota è allegata alla presente circolare.

 

Mi permetto di riassumere e ove necessario contestualizzare alla realtà della nostra scuola le indicazioni della circolare suddetta:

 

cos’è didattica a distanza

QUALUNQUE forma di interazione docente alunni, non privata e individuale, con qualsiasi strumento, dalla chat wapp alle mail a skype alle videoconferenze, al frequente invio e controllo/revisione di compiti o esercizi, agli scambi continui e interazioni via mail o whatsapp con la classe. Cito testualmente: “Le attività di didattica a distanza, come ogni attività didattica, per essere tali, prevedono la costruzione ragionata e guidata del sapere attraverso un’interazione tra docenti e alunni. Qualsiasi sia il mezzo attraverso cui la didattica si esercita, non cambiano il fine e i principi.Il collegamento diretto o indiretto, immediato o differito, attraverso videoconferenze, videolezioni, chat di gruppo; la trasmissione ragionata di materiali didattici, attraverso il caricamento degli stessi su piattaforme digitali e l’impiego dei registri di classe in tutte le loro funzioni di comunicazione e di supporto alla didattica, con successiva rielaborazione e discussione operata direttamente o indirettamente con il docente, l’interazione su sistemi e app interattive educative propriamente digitali: tutto ciò è didattica a distanza”.

 

cosa non è didattica a distanza

L’assenza di interazione, dunqueil solo invio di materiali o la mera assegnazione di compiti, che non siano preceduti da una spiegazione relativa ai contenuti in argomento o che non prevedano un intervento successivo di chiarimento o restituzione da parte del docente”

 

valutazioni: le valutazioni formative (primo paragrafo della nota MIUR relativo a “la valutazione delle attività didattiche a distanza”) sono non solo autorizzate ma suggerite e opportune.

Spetterà poi al collegio docenti, appena sarà possibile riunirlo, e ai consigli di classe la definizione e l’applicazione dei criteri con cui tali valutazioni formative a distanza saranno trasformate in valutazioni docimologiche.

L’alunno dunque non può sottrarsi alle verifiche che il docente in questa fase allestisce a distanza a seguito delle sue lezioni, spiegazioni, dispense, ecc.

 

PCTO: le attività sono sospese. E’ probabile che al rientro non vi sia tempo per completarle/attuarle per l’anno scolastico in corso. Il MIUR darà indicazioni su come derogare dalle regole generali di assolvimento di dette attività per l’anno in corso

 

Esami di stato: sul sito del MIUR e nei comunicati della ministra è dato ampio chiarimento che gli esami di stato saranno opportunamente ridefiniti e rimodulati in funzione della decurtazione di giorni e di programma dovuti all’emergenza Coronavirus.

 

lezioni di laboratorio: non è possibile tendenzialmente farle on line.

“negli istituti tecnici e professionali, caratterizzati da una didattica declinata tipicamente nella

duplice dimensione della teoria e della pratica laboratoriale, ove non sia possibile l’uso di laboratori digitali per le simulazioni operative o altre formule, che pure diverse istituzioni scolastiche stanno promuovendo, il docente progetta – in questa fase – unità di apprendimento che veicolano contenuti teorici propedeutici, ossia da correlare in un secondo momento alle attività tecnico pratiche e laboratoriali di indirizzo”.

E’ fatto pertanto divieto di far esercitare in forma pratica con attività laboratoriali gli allievi a casa senza le opportune misure di sicurezza e in ogni caso è vietato suggerire agli alunni di usare strumentazione reperibile in casa. Valgono solo kit acquistati o forniti dalla scuola e strumenti virtuali on line.

 

Alunni con disabilità, Disturbi di Apprendimento o Bisogni Educativi speciali:

Vale quanto indicato nella nota MIUR. Per monitorare l’efficacia e la costanza delle misure indicate il Dirigente Scolastico si rapporta ai coordinatori di classe e ai docenti di sostegno

 

Orari di lezione e coordinamento per i compiti:

Come indicato dalla Nota MIUR, sovrano in questo senso è il Consiglio di Classe. Il Coordinatore coordina con i colleghi gli orari delle video lezioni, controlla periodicamente che tutti i docenti inseriscano le loro attività nel registro, si rapporta con il DS in caso di problematiche. In particolare ritengo siano valide le regole attuate nel POF di classe in merito a non sovrapposizioni di compiti e verifiche.

Sono ammesse tutte le forme di coordinamento orari e compiti che siano condivise dal CDC: solo in caso di mancato coordinamento, l’indicazione del DS per gli orari di lezione è quella di rispettare l’orario di lezione e di servizio in vigore, sottratti gli orari di lezione di Scienze Motorie e Attività Laboratoriali.

 

Con la presente infine, si informano alunni docenti e famiglie secondo quanto previsto dagli artt. 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679:

􀁸 che i dati personali sono trattati in modo lecito, corretto e trasparente, raccolti per finalità determinate, esplicite e legittime, che siano trattati in modo non incompatibile con tali finalità, evitando qualsiasi forma di profilazione, nonché di diffusione e comunicazione dei dati personali raccolti a tal fine, che essi siano adeguati, pertinenti e limitati a quanto necessario rispetto alle finalità per cui sono trattati, e trattati in maniera da garantire un’adeguata sicurezza dei dati personali, compresa la protezione, mediante misure tecniche e organizzative adeguate, da trattamenti non autorizzati o illeciti e dalla perdita, dalla distruzione o dal danno accidentali;

􀁸 che il responsabile del trattamento ai sensi dell’articolo 28 del Regolamento, che per conto delle stesse tratta i dati personali necessari per l’attivazione della modalità didattica a distanza, è il sig. Marco Ferretti, AT dell’Istituto

􀁸 che i trattamenti dei dati personali sono soggetti a valutazione di impatto ai sensi dell’articolo

35 del regolamento.

 

Desidero infine ringraziare tutti i docenti per il loro enorme sforzo, che so essere maggiore e non minore di quello ordinario, e tutti gli alunni e le alunne che ogni giorno costantemente si dedicano in questi giorni difficili a tenere in vita l’essenziale e fondamentale rapporto didattico ed educativo con la scuola attraverso i loro docenti

Il DS

messaggio del direttore USR Emilia Romagna Stefano Versari agli studenti

Con piacere allego un messaggio rivolto ai nostri alunni/e da parte del direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale dott. Versari

messaggio_dott. Versari

AVVISO: annullati i Consigli di Classe di marzo del plesso Comandini

In base alle ultime indicazione sono annullati i consigli di classe di marzo del Comandini

Nota miur 8 marzo

ATTIVAZIONI MAIL DI ISTITUTO PER GLI STUDENTI

ai fini di adempiere all’indicazione del MIUR di attivare modalità di didattica a distanza, si invitano tutti i genitori degli alunni per i quali la mail di istituto verrá attivata in questo periodo, ad inviare il consenso informato per gli alunni minorenni per le credenziali gsuite all’indirizzo autorizzazioni.gsuite@ispascalcomandini.it con oggetto la CLASSE frequentata dal figlio

Qui https://www.ispascalcomandini.it/gsuite-for-education/ i moduli per il consenso informato.

 

110-19 – emergenza COVID 19 – disposizioni per didattica a distanza, ricevimento pubblico e personale

i DPCM del governo del 8-9-11 e 17 marzo estendono le misure previste per le zone rosse dal DPCM 8 marzo a tutto il territorio nazionale. Di seguito le indicazioni recepite da questo istituto e le raccomandazioni precauzionali ad alunni, docenti e personale ATA.
In fondo, la raccolta delle disposizioni normative legate all’emergenza, e le faq del ministero dell’interno
1) Fino al 3 aprile per tutte le scuole di ogni ordine e grado c’è sospensione attività didattiche, come durante le festività pasquali o natalizie, dunque il personale CS e AT viene al lavoro secondo turnazione per effettuare le attività indifferibili, le scuole sono aperte, ma NON si svolgono attività didattiche di nessun tipo quali lezioni, corsi di recupero, corsi sportivi, progetti ecc. Alunni e docenti non si recano dunque a scuola.
Inoltre la nota MIUR 279 del 8 marzo invita le scuole a ridurre al minimo i contingenti di personale al lavoro, avvalendosi anche del sistema di lavoro agile. Le AA sono collocate in base a art. 87 del DPCM 17/3/20 in lavoro agile.
2) I viaggi e le uscite didattiche anche sul territorio locale sono sospese, fino al 3 aprile.
Dunque saranno annullati tutti i viaggi e le uscite previste fino a quella data. Le famiglie riceveranno il rimborso delle caparre versate direttamente sul conto da cui hanno versato.

3) attivazione didattica a distanza. Invito tutti i docenti ad attivare le modalità suddette anche attraverso le indicazioni dell’animatore digitale prof. Vaccari che sono state inviate via mail a tutti i docenti. Gli alunni/e attraverso registro elettronico e la loro mail quotidianamente consulteranno il registro e terranno contatto coi loro docenti per essere aggiornati sulle iniziative didattiche a distanza. Suggerisco a alunni e famiglie di contattare via mail i coordinatori di classe per essere aggiornati sulle iniziative in essere

4) Il personale ATA in servizio deve attenersi alle misure igieniche e sanitarie indicate nel DPCM, e invito tutti/e a seguire in particolare la raccomandazione della distanza prossemica precauzionale di 1 metro
5) Si invitano i docenti a non recarsi a scuola salvo che per effettuare o allestire lezioni on line per didattica a distanza. Si invita il pubblico esterno, per tutta la durata dell’emergenza e fino comunque al 3 aprile, salvo proroghe di sospensione attività didattica, a non recarsi a scuola ma chiamare gli uffici per le richieste in essere – 054722792 per il plesso Pascal e 0547631656 per il plesso Comandini
6) prove INVALSI e programma d’esame per le classi quinte

per le classi quinte e classi terze Comandini: sia l’INVALSI che l’attività PCTO che gli argomenti dei programmi di esame terranno conto certamente di questo prolungato periodo di sospensione, come  già annunciato dalla ministra Azzolina. L’INVALSI Ha già comunicato il rinvio a dopo il 15 marzo per lo svolgimento delle prove per le classi quinte e la ministra ha già annunciato che sono allo studio misure per gli esami di stato delle classi delle regioni colpite

7 ) i corsi di recupero, cominciati prima dell’emergenza coronavirus, termineranno con lezioni da ultimare alla ripresa dell’attività didattica, ed è possibile ridurre le lezioni sospese da tre a due o da due a una, per non prolungare i recuperi oltre misura e consentire agli alunni le prove di verifica del recupero in tempi utili. Ia verifica di recupero riguarderà solo le attività previste dai corsi, quindi il programma di argomenti potrà risultare decurtato rispetto agli argomenti inizialmente previsti.
8) sono annullati i consigli di classe previsti per il plesso Comandini dal 16 al 20 marzo, in ottemperanza al divieto di riunioni organi collegiali fino al 3 aprile prescritto dalla nota MIUR 279 del 8/3/20
grazie per l’attenzione
il DS
DPCM 17/3/20– decreto Cura Italia
DPCM-11-marzo-2020
faq ministero dell’interno su cosa è vietato e cosa no

DPCM 9 marzo 2020

DPCM 8 marzo
ordinanza regionale
: le misure adottate dalla regione Emilia Romagna qui

NOTA MIUR 279 del 8 marzo 2020.pdf
DPCM 4 MARZO 2020.pdf

la didattica ai tempi della sospensione delle lezioni…

lezioni-al-pascal

 

Avviso per gli studenti

si ricorda a tutti gli studenti di consultare giornalmente il registro elettronico, l’agenda, il materiale condiviso in didattica e le piattaforme abitualmente utilizzare per rimanere aggiornati su compiti ed attività da svolgere.

Si Comunica che per la settimana dal 02 al 07 marzo non ci saranno lezioni come comunicato dalla Regione Emilia-Romagna

Da domani 2 marzo al 7 marzo per tutte le scuole di ogni ordine e grado c’è sospensione attività didattiche, come durante le festività pasquali o natalizie, dunque il personale ata viene al lavoro, le scuole sono aperte, ma
NON si svolgono attività didattiche di nessun tipo quali lezioni, corsi di recupero, corsi sportivi, progetti ecc. Alunni e docenti non si recano dunque a scuola.
I viaggi e le uscite didattiche anche sul territorio locale sono sospese, come già da precedente norma, fino al 15 marzo. Annullata dunque l’uscita a San Patrignano cob Romagna Est del 14 marzo per alcune classi terze e quarte.
le palestre e le attività sportive del del comune riprendono da domani pomeriggio.

Dal sito della regione Emilia Romagna: https://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/primo-piano/confermata-la-chiusura-di-nidi-scuole-e-universita-anche-la-prossima-settimana

Chiusura scuole fino al 1 marzo

Da domani fino al 1 marzo le scuole sono chiuse. Non c’è solo sospensione attività didattiche ma totale chiusura della scuola quindi nemmeno il personale può recarsi al lavoro
Qui il comunicato regionale:
https://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/primo-piano/sospesa-attivita-scuole-nidi-e-manifestazioni-tutte-le-misure-adottate-contro-il-coronavirus

Tutte le partenze da e verso la Regione per viaggi di istruzione o uscite didattiche sono bloccate fino a data da definirsi. Tutti i viaggi e le uscite programmati ma non ancora pagati dalle famiglie o dalla scuola sono sospesi.

Anche giornate al cinema o uscite ai musei cittadini sono rinviate.
di seguito le prescrizioni normative di impatto sulla scuola pubblicate negli ultimi giorni
25 febbraio 2020
decreto presidente consiglio dei ministri del 25 febbraio
DPCM-25-febbraio-2020
Decreto 17 della giunta regionale Emilia Romagna
DECRETO N. 17 DEL 25 FEBBRAIO 2020.pdf
23 febbraio 2020
Ordinanza Regionale
Prot. N. 66/2020
Data 23/02/2020
Aggiornamento Coronavirus: da domani, e fino al 1^ marzo, in Emilia-Romagna sospensione dell’attività di tutte le scuole di ogni ordine e grado, asili nido, Università, musei, manifestazioni ed eventi, procedure concorsuali. Ordinanza del presidente Bonaccini e del ministro Speranza
decreto legge 6 del governo 23/2/20
DPCM 25 febbraio 2020 – decreto attuativo

saluto a Steven Babbi

steven
Tutti i docenti insieme con il personale dell’Istituto Comandini si stringono alla famiglia di Steven Babbi che è tornato alla casa del Padre dopo una lunghissima malattia che ha combattuto sempre con il sorriso e tanto coraggio.

Ciao Steven!