HELP DESK STUDENTI

help desk studenti

Informiamo che gli  studenti possono contattare la funzione strumentale studenti, prof.ssa Alecci per gli studenti Pascal e prof.ssa Ferriero per gli studenti Comandini,  per comunicare  problematiche varie relative alla didattica ed in generale alla vita d’istituto, in modo tale che i rapporti tra docenti e studenti possano essere agevolati.

erminia.alecci@ispascalcomandini.it

annachiara.ferriero@ispascalcomandini.it

progetto Doktor Fakenstein

megafono - icona notizia

Il progetto Doktor Fakenstein del progetto giovani insieme al Comune di Cesena e varie associazioni operanti sul territorio comunale propone, a studentesse e studenti che abbiano compiuto 18 anni, una formazione gratuita sulla divulgazione scientifica e difesa da fake news.
Maggiori informazioni a riguardo  sono disponibili presso www.fakenstein.it/call
Oltre a presentare un aspetto della tecnologia non sempre preso nella dovuta considerazione dagli “adetti ai lavori” e oltre a fare qualcosa di utile per la città, si tratta di una preparazione utilissima per chi intende proseguire negli studi e può portare a collaborazioni con associazioni del territorio.

Le candidature devono essere spedite entro il 31 gennaio 2021.

92-20 – URGENTE – convocazione collegio docenti Comandini straordinario e urgente on line 12 gennaio

92-20 – URGENTE – convocazione collegio docenti Comandini straordinario e urgente on line 12 gennaio

Circolare 92-2020

Cesena, 9/1/2021

Ai docenti plesso Comandini

p.c. a tutti i docenti e al personale ATA

 

Oggetto: convocazione collegio on line martedì 12/1 ore 15-16

 

è convocato per martedì 12/1 ore 15-16 un collegio docenti staordinario per il plesso Comandini col seguente ordine del giorno

  1. Discussione e delibera su frequenza in presenza per attività di laboratorio, per il periodo 13-23 gennaio e eventuale periodo successivo

I docenti che in base a piano attività individuale intendono non partecipare al collegio informano l’ufficio personale e i docenti che intendono recuperare ore devolute per Open Day informeranno la commissione orientamento sulla eventuale loro non partecipazione al collegio.

Non ci sarà modalità mista (presenza e distanza) perché il DPCM 3/12/20 impone le riunioni collegiali esclusivamente a distanza

 

Il Collegio si svolgerà su piattaforma MEET di Google con link che sarà inviato in mailing list docenti

 

E’ ammessa, su base volontaria e facoltativa, la partecipazione dei docenti del plesso Pascal per interventi e discussione ma senza voto.

 

Il Dirigente Scolastico

91-20 – sessione esame ecdl e incontro di presentazione attività ai genitori e alunni

91-20 – sessione esame ecdl e incontro di presentazione attività ai genitori e alunni

Circ. 91-2021

Cesena, 9  gennaio   2021

A tutti gli studenti 

 

Oggetto: sessione d’esame ECDL e incontro con genitori per presentazione attività ECDL

 

SESSIONE ESAME ECDL 28 E 29 GENNAIO

Si comunica che:giovedì giovedì 28 gennaio 2021 e venerdì 29 gennaio 2021 saranno organizzate due sessioni d’esame ECDL articolate su più turni.

Entrambe le sessioni prevedono la somministrazione degli esami in modalità online. 

Con questa nuova modalità di somministrazione il candidato sostiene l’esame dalla propria abitazione e utilizza il proprio personal computer o tablet, a condizione che sia dotato dei seguenti dispositivi (interni o esterni non fa differenza): casse, microfono e videocamera perché prima il supervisore ha necessità di dialogare con il candidato per effettuare il riconoscimento e successivamente di vederlo durante la somministrazione. 

Giovedì 28 gennaio sono previsti due turni 17,00 e 18,00 e venerdì 29 tre turni, 16,00, 17,00 e 18,00. Per sostenere l’esame contattate il responsabile all’indirizzo ecdl@ispascalcomandini.it proponendo una data ed un orario di somministrazione. Bisogna tener presente che questa modalità online richiede la creazione di gruppi composti da massimo 4 candidati e tempi maggiori di somministrazione. Solo dopo aver avuto la conferma della data e dell’ora, è possibile procedere al pagamento utilizzando l’IBAN indicato nel modulo. 

L’esame, che richiede più tempo per somministrare meno esami, costa 35,00 euro. 

Si consiglia caldamente di effettuare la prenotazione con largo anticipo rispetto alla data di effettuazione dell’esame. AICA mette a disposizione dei candidati un portale didattico dove è disponibile il materiale per preparare l’esame.

Per accedere a questa piattaforma è necessario disporre di un codice di sblocco, gratuito perché compreso nel costo dell’esame, che i test center consegnano al momento della prenotazione.

Chi non è in possesso della skills-card e/o ha bisogno di ulteriori chiarimenti/informazioni, può contattare il responsabile ECDL utilizzando l’indirizzo e-mail  ecdl@ispascalcomandini.it o il referente d’istituto ing. Marco Ferretti.

 

INCONTRO CON I GENITORI PER LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO ECDL

 

si comunica che l’incontro con i genitori degli alunni iscritti alle classi 1^ e 2 ^ per la presentazione del progetto “ECDL – Patente Europea del computer” è previsto per 

giovedì 21 gennaio 2021    alle ore 18,00

in  modalità esclusivamente online. .

I genitori che intendono partecipare all’incontro devono inviare una mail al responsabile ECDL prof. Gatta Maurizio all’indirizzo ecdl@ispascalcomandini.it, chiedendo di essere ammessi all’incontro.

Il responsabile risponderà confermando la data e l’ora dell’incontro e 15 minuti prima dell’inizio invierà una mail contenente il codice per entrare nella stanza virtuale di Meet.

Il Responsabile Test Center             Il Dirigente Scolastico

90-20 – URGENTE orari e organizzazione dell’istituto dall 11 al 23 gennaio – Ordinanza regionale 3-21

90-20 – URGENTE orari e organizzazione dell’istituto dall 11 al 23 gennaio – Ordinanza regionale 3-21

ORDINANZA N. 3 DELL’8 GENNAIO 2021

Circolare 90-20 

Cesena, 9/1/2021 A tutti gli alunni/e
A tutte le famiglie
A tutti i dipendenti della scuola

Oggetto: URGENTE: DIDATTICA al 100% in modalità DAD – Ordinanza Regionale 3/21 del 8 gennaio 21

Ordinanza Regionale 3/21 del 8 gennaio 21

La presente circolare disciplina le modalità con cui riprenderà la attività didattica a partire dal 11 gennaio fino al 23/1, in attesa comunque delle disposizioni che dovranno pervenire poi in futuro successivamente al 23/1.

L’Ordinanza Regionale 3 del 8 gennaio 2021 impone infatti su tutto il territorio regionale che le scuole superiori svolgano l’attività didattica al 100% a distanza, in modalità DAD.

Pertanto dall’11 al 23 gennaio tutte le classi di entrambi i plessi frequenteranno integralmente in modalità DAD, eccetto gli alunni disabili, o alunni con DSA e BES che hanno già presentato richiesta di frequentare sempre in presenza.

Per questi alunni, le loro famiglie NON DEVONO inoltrare una nuova richiesta: teniamo conto di quanto già comunicato dalle famiglie ai coordinatori e attuato dal 16 novembre.

 Gli orari non si modificano per nessuna classe dell’istituto. Orario di inizio e fine, articolazione della successione delle ore/materia restano inalterati per tutte le classi.

L’orario in vigore dal 11/1, inalterato rispetto all’orario regolare, è pubblicato alla pagina del nostro sito:

https://www.ispascalcomandini.it/orario-e-calendario/

Resta inalterato anche il regolamento per gli alunni in DAD: lezioni di 45 minuti, anche di laboratorio se a distanza, con pausa di 15 al termine della lezione salvo diversa indicazione del docente della materia. Si prega a tal proposito di consultare il regolamento per gli alunni in DAD pubblicato sul sito di istituto

https://www.ispascalcomandini.it/wp-content/uploads/2020/12/INTEGRAZIONE-AL-REGOLAMENTO-DI-ISTITUTO-PER-LA-DIDATTICA-A-DISTANZA.pdf

Si allega infine un estratto dell rapporto Istituto Superiore Sanità del 4/1/21

Cordiali saluti il DS

 

ISS, 4 gennaio 2021 


Eonline sul sito dellIss il rapporto Covid su Apertura delle scuole e andamento dei casi confermati di SARS-CoV-2: la situazione in Italia. Il documento analizza landamento epidemiologico nazionale e regionale dei casi di COVID-19 in età scolare (3-18 anni) nel periodo compreso tra il 24 agosto e il 27 dicembre 2020 e descrive le evidenze attualmente disponibili sull’impatto della chiusura / riapertura della scuola sulla trasmissione di COVID-19 a livello di comunità, con anche una rassegna dei principali studi in merito condotti nel mondo.

 

Nel periodo tra il 31 agosto – 27 dicembre 2020, il sistema di monitoraggio ha rilevato 3.173 focolai in ambito scolastico, che rappresentano il 2% del totale dei focolai segnalati a livello nazionale. La percentuale dei casi in bambini e adolescenti è aumentata dal 21 settembre al 26 ottobre (con un picco del 16% nella settimana dal 12 al 18 ottobre) per poi tornare ai livelli precedenti. Le percentuali di casi in età scolare rispetto al numero dei casi in età non scolare oscillano tra l8,6% della Valle dAosta e il 15,0% della PA di Bolzano. La maggior parte dei casi in età scolare (40%) si è verificata negli adolescenti di età compresa tra 14 e 18 anni, seguiti dai bambini delle scuole primarie di 6-10 anni (27%), dai ragazzi delle scuole medie di 11-13 anni (23%) e dai bambini delle scuole per linfanzia di 3-5 anni (10%). La percentuale dei focolai in ambito scolastico, sottolinea il rapporto, si è mantenuta sempre bassa e le scuole non rappresentano i primi tre contesti di trasmissione in Italia, che sono nell’ordine il contesto familiare/domiciliare, sanitario assistenziale e lavorativo.

Dopo la riapertura delle scuole, nel mese di settembre 2020, landamento dei casi di COVID-19 nella popolazione in età scolastica ha seguito quello della popolazione adulta, rendendo difficile identificare leffetto sullepidemia del ritorno allattività didattica in presenza – concludono gli autori -. Quello che si può notare è che pur con le scuole del primo ciclo sempre in presenza, salvo che su alcuni territori regionali, la curva epidemica mostra a partire da metà novembre un decremento evidenziando un impatto sicuramente limitato dellapertura delle scuole del primo ciclo sullandamento dei contagi”.

La decisione di riaprire le scuole, sottolinea ancora il rapporto, comporta un difficile compromesso tra le conseguenze epidemiologiche e le esigenze educative e di sviluppo dei bambini. Per un ritorno a scuola in presenza, dopo le misure restrittive adottate in seguito alla seconda ondata dellepidemia di COVID-19, è necessario bilanciare le esigenze della didattica con quelle della sicurezza. Le scuole devono far parte di un sistema efficace e tempestivo di test, tracciamento dei contatti, isolamento e supporto con misure di minimizzazione del rischio di trasmissione del virus, compresi i dispositivi di protezione individuale e unadeguata ventilazione dei locali”.

Sportello di inglese

englisg-lesson icon

In allegato le nuove date dello Sportello di Inglese rivolto agli alunni delle classi 1^ a partire da Lunedì 11/01/21 fino alla fine dell’anno scolastico.

Le lezioni hanno durata di 45 min in modalità DAD e di 1h in presenza secondo il seguente orario di inizio:
Al plesso Pascal dalle 13.15
Al plesso Comandini dalle 13.30

Resta sempre obbligatoria la prenotazione ad ogni incontro, da effettuarsi tramite email all’indirizzo della Prof.ssa Piraccini francesca.piraccini@ispascalcomandini.it entro il sabato precedente alla lezione in questione.

Avviso sportello inglese (1)

Felpe di Istituto

felpe istituto

I rappresentati degli studenti comunicano che sono disponibili per l’acquisto le nuove felpe di Istituto. Chi fosse interessato può acquistarle qui:  https://www.outsideronline.it/shop/I-S-S-PASCAL/ .

 

Newsletter

newsletter-logo

Si invitano tutti i genitori ad iscriversi alla Newsletter di Istituto per rimanere aggiornati sulle iniziative e sulle novità!

Per l’iscrizione: Newsletter

Sei un docente e vuoi rimanere aggiornato sulle comunicazioni iscriviti anche tu alla newsletter. Per l’iscrizione Newsletter Docenti

Educazione Civica – 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

Sustainable Development Goals-SDGs

Circa un mese fa, durante le lezioni  di Inglese, la nostra insegnante  ha chiesto a noi studenti di 4E e di 5E di svolgere un compito molto importante per affrontare le tematiche  di Educazione Civica: approfondire uno dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals-SDGs) a nostra scelta  in base ai nostri interessi e alla nostra sensibilità, creare una presentazione in Inglese e  spiegare  ai nostri compagni cosa tratta tale obiettivo, cosa è stato fatto finora dell’ONU  per  poi formulare idee per la risoluzione del problema. Ma facciamo un passo indietro.

Agenda 2030 è un programma d’azione sottoscritto nel 2015 dai membri dell’ONU. Questo programma è composto da 17 punti, aventi come obiettivo finale quello di avere uno sviluppo sostenibile del nostro pianeta. Eliminare le discriminazioni, sradicare la povertà, rendere le nostre città sostenibili, sono solo alcune delle tappe che si cercheranno di raggiungere entro l’anno 2030.  Tutti questi obiettivi sono a loro modo collegati con altri. Vengono infatti suddivisi in 5 aree:

Persone: contrastare povertà ed esclusione sociale e promuovere salute e benessere per garantire le condizioni per lo sviluppo del capitale umano;

Pianeta: garantire una gestione sostenibile delle risorse naturali, contrastando la perdita di biodiversità e tutelando i beni ambientali e colturali;

Prosperità: affermare modelli sostenibili di produzione e consumo, garantendo occupazione e formazione di qualità;

Pace: promuovere una società non violenta ed inclusiva, senza forme di discriminazione. Contrastare l’illegalità;

Partnership: intervenire nelle varie aree in maniera integrata.

Questi obiettivi dovranno essere raggiunti a livello globale, per questo ogni paese del mondo viene chiamato all’appello per fare la propria parte.

Molti di voi in questo momento si staranno chiedendo cosa c’entrino con tutto questo, pensando che queste lotte alla sostenibilità riguardino solo “i piani alti”.  Ma se ognuno di quelli che sta leggendo queste parole facesse anche solo un piccolo sforzo, nell’insieme faremmo una grande differenza. 

Per prendere spunto su cosa potreste fare per sostenere la causa, andando sul sito di Agenda 2030 troverete la “Guida per persone pigre su come salvare il mondo”, in cui sono presenti dei piccoli accorgimenti che ognuno di noi può facilmente seguire per fare un passettino verso il traguardo. Questa guida è suddivisa in 4 livelli: 

1) “Cosa puoi fare dal tuo divano”

2) “Cosa puoi fare da casa”

3) “Cosa puoi fare fuori da casa”

4) “Cosa puoi fare in ufficio” (o a scuola nel nostro caso)

In ognuna di queste 4 situazioni, infatti, è possibile effettuare qualche piccolo cambiamento alla nostra routine: noi ne sentiremo poco o niente la differenza nel personale, mentre il pianeta ne risentirà in positivo.

Inoltre, se avete un dispositivo con sistema operativo Android, potete scaricare l’applicazione “Samsung Global Goals”, tramite la quale potrete guadagnare qualche centesimo per ogni breve video pubblicitario che guarderete. Successivamente, potrete scegliere a quali dei 17 obbiettivi donare le somme guadagnate. Avendo un po’ di pazienza, in poco tempo riuscirete a donare cifre non indifferenti. 

La cosa più importante, e anche quella a cui noi puntiamo con questa iniziativa, è la condivisione. Oltre che metterci del proprio, sarebbe d’aiuto per la causa parlarne con altre persone. Che siano i vostri amici, famigliari o colleghi, più ne parlerete più sarà fattibile arrivare al raggiungimento di questi obiettivi entro il 2030. Vi preghiamo di fare la vostra parte, per la nostra generazione e per quelle a seguire. 

Per sostenere la causa e spargere il più possibile la voce, abbiamo deciso di raggruppare tutti i nostri lavori svolti in un sito web: http://sdgpascal.netsons.org/index.html,  (che potrete poi condividere con chi preferite). Guardando i video e leggendo le slide, potrete farvi un’idea di ciò su cui si basa ognuno dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

progetti Erasmus+

erasmus+

I progetti Erasmus+ non si fermano!
Il team Europa, ringrazia tutti gli studenti che, seppur a distanza, hanno partecipato numerosi al concorso per la realizzazione del logo del progetto Erasmus+ Learning in circles.
I vostri lavori, di cui potete vedere qualche anticipazione, saranno proposti ai docenti delle scuole partner in Polonia, Francia e Lettonia e, tra tutti quelli elaborati dagli studenti dei vari paesi, sarà scelto quello che rappresenterà L. I.C. nei prossimi due anni.
Le nostre scuole sono in contatto e sono attive, lavorando attraverso incontri “virtuali”; I progetti infatti stanno andando avanti e, nonostante le date delle prime mobilità siano state posticipate, si continua a lavorare affinché nel nuovo anno si possa finalmente…partire!
Abbiamo anche creato un calendario con alcune foto delle scuole partecipanti, e con esso vi auguriamo un felice nuovo anno Erasmus + !
Vi chiediamo infine di controllate il sito dell’Istituto per partecipare alle attività programmate che riprenderanno a Gennaio 2021.

Il team Europa
teameuropa@pascalcomandini.it

CONTRIBUTI LIBRI DI TESTO – INFORMATIVA

Per opportuna conoscenza e diffusione alle famiglie, si riporta di seguito il link al sito regionale che contiene tutte le informazioni sulla determinazione dell’importo del contributo libri di testo per l’a.s. 2020/2021.

https://scuola.regione.emilia-romagna.it/notizie/2020/contributi-libri-di-testo-a-s-2020-2021-la-regione-approva-il-riparto-delle-risorse-tra-i-comuni

Olimpiadi di Informatica Individuali – Fasi Nazionali

olimpiadi di informatica

Anche quest’anno l’Istituto tecnico tecnologico Blaise Pascal di Cesena è stato rappresentato alle Olimpiadi Italiane di Informatica grazie al nostro studente Giacomo Boschi (classe 4°E), al quale facciamo i nostri complimenti.

La XX edizione delle Olimpiadi Italiane di Informatica si è svolta in modalità online mercoledì 25 novembre 2020. A seguito della gara nazionale OII 2020 la cerimonia di premiazione è stata trasmessa trasmessa martedì 1° dicembre alle ore 15:00 sul canale youtube di AICA.

Giacomo, che ha partecipato a questa insolita edizione online, ci racconta: “i problemi da risolvere non erano affatto banali, gli allenamenti di questi mesi mi hanno aiutato, un peccato non aver preso la medaglia per un soffio, un solo subtask e sarei arrivato al bronzo”

I docenti Matteo Lucchi e Chiara Fusaroli, che seguono i ragazzi alla preparazione delle olimpiadi, si dicono soddisfatti del risultato ottenuto e vogliono rivolgere un grazie particolare, a nome dell’istituto, anche agli ex-studenti Filippo Soldati, Samuele Turci, Giacomo Aloisi e Filippo Sanzani che collaborano alla preparazione ed al successo dei nostri atleti.