Elezioni rappresentanti di istituto

propaganda telematica

Disponibile online la pagina per la propaganda telematica per l’elezione dei rappresentanti di istituto 2020-2021

Propaganda Telematica – Elezioni rappresentanti istituto 2020-2021

Newsletter

newsletter-logo

Si invitano tutti i genitori ad iscriversi alla Newsletter di Istituto per rimanere aggiornati sulle iniziative e sulle novità!

Per l’iscrizione: Newsletter

Sei un docente e vuoi rimanere aggiornato sulle comunicazioni iscriviti anche tu alla newsletter. Per l’iscrizione Newsletter Docenti

Orario Definitivo Plesso Pascal

Si avvisa tutto il personale, gli studenti e le famiglie che da lunedì 19 ottobre 2020 entrerà in vigore l’orario definitivo consultabile a questo indirizzo: Orario e Calendario

Sportello d’ascolto ITT Pascal

locandina

Si informano gli studenti e le famiglie che è attivo al plesso Pascal lo sportello d’ascolto con il dott. Rasponi.

Per Info e Prenotazioni:

WhatsApp: 3282128799

Mail: francescorasponi@gmail.com

Borsa di Studio Pizzinelli

borse di studio

Per ciascuna delle scuole secondarie superiori cesenati e del circondario vengono assegnate due borse di studio per il superamento del biennio superiore (quarta classe).
Ogni borsa di studio sarà di un importo pari a euro 400,00.

Scadenza per la presentazione delle domanda 20 OTTOBRE 2020

Tutte le informazioni per la presentazione delle domande sono reperibili nel bando qui sotto in allegato

bando PIZZINELLI 2019-2020

DOMANDA BORSA DI STUDIO

Borsa di studio Valzania

borse di studio

Anche quest’anno l’Azienda pubblica di Servizi alla Persona del Distretto Cesena Valle Savio ha predisposto  un bando per l’assegnazione di 60 borse di studio da € 400.

La scadenza per fare domanda è martedì  20 ottobre p.v.

BANDO Valzania 2020

valzania_2020_modulo_maggiorenni

valzania_2020_modulo_minorenni

Borsa di studio BPER

borse di studio

Termine 30 novembre 2020

borsa di studio bper

Bando per la concessione di borse di studio A.S. 2020-2021

borse di studio

Termini per la presentazione delle domande:
dal 16 settembre 2020 al 30 ottobre 2020 – ore 18:00

Volantino FC 2020-2021

Bando 2020-2021_IRIDE

Buon inizio delle lezioni

buon inizio anno scolastico

Vogliamo augurare a tutto il personale, a tutti i nostri studenti e studentesse ed a tutte le loro famiglie un buon inizio anno scolastico.

Ricordiamo a tutti di prendere visione della pagina in cui sono riportate le MISURE ANTI-RISCHIO COVID e LE DISPOSIZIONI

Ricordiamo a tutti le regole principali:

  • Se hai una temperatura superiore o uguale a 37,5 gradi non puoi andare a scuola.
  • Se non ti senti bene (mal di gola o altri segni di malattia, come tosse, diarrea, mal di testa, vomito o dolori muscolari) non puoi andare a scuola.
  • Se ha avuto contatto con un caso COVID−19, non puoi andare a scuola. In questo caso contatta il responsabile COVID dell’istituto ed avvisalo dell’accaduto.
  • Ricordati di:
    • Lavare e disinfettare le mani.
    • Mantenere la distanza fisica.
    • Indossare la mascherina.
    • Evitare di condividere oggetti con altri

https://www.istruzione.it/rientriamoascuola/

implementazione del trasporto pubblico

trasporto

In allegato la proposta di implementazione del trasporto pubblico elaborata da AMR in collaborazione con l’Amministrazione comunale e START Romagna.

FC Servizi aggiuntivi capienza 80%

Orario Provvisorio delle lezioni – ITT Pascal

avviso

Trovate sul sito alla pagina Orario e Calendario l’orario provvisorio per il Plesso Pascal

Si ricorda a tutti che per la prima settimana di scuola valgono le indicazioni della circolare 11-20 – ingresso classi prime – orario primo giorno di scuola e prima settimana

Messaggio dei rappresentanti genitori del Consiglio di Istituto

Gentilissimi,

la recente  diffusione/pubblicazione su canali social di foto fuorvianti e commenti  diffamatori circa lo stato di sicurezza dell’edificio sede storica dell’Istituto Tecnico Tecnologico Blaise Pascal,  impone a noi rappresentanti dei genitori al Consiglio di Istituto, una pubblica presa di posizione in merito, a tutela della dignità ed integrità del ns. Istituto  ed a tutela della serenità della nostra comunità scolastica.

Abbiamo pensato di rivolgerci non solo ai nostri tradizionali referenti istituzionali, i rappresentanti dei genitori delle singole classi dell’Istituto, ma a tutti perché pensiamo che quanto accaduto sia anzitutto da additare ad una mancata conoscenza della reale situazione, da parte di alcuni, di cui vogliamo dunque essere testimoni.

Come sappiamo, nell’ultimo anno scolastico l’edificio che ci ospita è stato fatto oggetto di interventi di manutenzione che contestualmente a verifiche ulteriori e più approfondite ne hanno decretato l’assoggettamento ad interventi di messa in sicurezza di solai e controsoffitti. Dall’incontro pubblico avvenuto presso l’aula magna con i responsabili tecnici della Provincia di Forlì-Cesena il 14 gennaio 2020, e dagli aggiornamenti ricevuti costantemente dal ns. Dirigente, sapevamo esattamente con quali modalità la Provincia avrebbe operato nelle sue verifiche al fine di individuare l’esatto stato dell’edificio e delineare conseguentemente gli interventi di manutenzione e recupero più consoni.  Come sappiamo, per il costante aggiornamento del nostro Dirigente, l’esito di tali verifiche ha evidenziato una situazione più complessa ed anche compromessa di quella inizialmente ipotizzata e, per l’ala nord, la mancanza dei requisiti di legge richiesti in termini di stabilità sismica  ad un edificio ad uso scolastico. Sappiamo pertanto, come da verbale straordinario del consiglio di Istituto del 24/08/2020 e come da comunicazione del Dirigente nell’assemblea straordinaria dei genitori rappresentanti delle classi dell’Istituto del 27/08/2020, che l’iniziale  disponibilità di spazi così come era stata ipotizzata  in vista dei lavori di manutenzione a solai e controsoffitti è stata notevolmente ridimensionata  perché la Provincia ha restituito all’uso scolastico SOLO gli spazi  IN SICUREZZA. E su questi spazi ridotti tutto il personale tecnico, ata e gli insegnanti hanno questa estate ragionato e lavorato per ottenere ambienti il più possibile idonei all’attività scolastica e  che assicurassero le medesime opportunità di formazione tecnico professionale di sempre, ottemperando oltretutto non solo all’ emergenza strutturale evidenziata ma altresì ai regolamenti ed alle misure anti-rischio Covid relativi all’emergenza sanitaria in corso che impongono, tra l’altro, norme di distanziamento che rimodulano ulteriormente gli spazi disponibili e costringono talvolta al ricorso alla didattica integrata quale strumento  per dare a tutti la possibilità di accedere alle lezioni.

Abbiamo appreso, sempre dal nostro Dirigente, sempre nelle sedi sopra indicate, che i tecnici della Provincia, a seguito della situazione emersa, hanno ufficialmente proposto agli enti locali competenti la costruzione di una Scuola per l’Istituto Tecnico Tecnologico Blaise Pascal dato che il recupero dell’edificio attuale sede, risulterebbe particolarmente oneroso.

Su questi temi c’è stata sempre molta trasparenza e chiarezza: NULLA è stato MAI nascosto!

MENZOGNERA ogni altra ricostruzione ed illazione!

Il profondo disappunto e disagio  per questa situazione di emergenza che vede le Classi del nostro Istituto suddivise in tre plessi (Comandini, Plauto e Pascal) e le prospettive per il futuro ancora  in via di definizione, non devono, secondo noi, farci perdere di vista che la Scuola è e deve essere SEMPRE luogo di crescita civile oltreché educativa e professionale.

Esortiamo pertanto tutti ad essere attori responsabili e positivamente collaborativi di questo contesto: per 60 anni l’Istituto Industriale prima, il Tecnico Tecnologico Blaise Pascal poi, hanno utilizzato locali impropri ad un uso scolastico, quelli del dismesso ospedale civile di Cesena, locali assegnati in via provvisoria in attesa della costruzione della Scuola definitiva. La serietà, la professionalità, l’autorevolezza degli insegnanti che in questi 60 anni si sono succeduti e le competenze di tutto rilievo acquisite  dalle  ragazze e dai ragazzi che qui si sono formati, hanno fatto del nostro  Antico Ospedale un luogo dignitoso e prestigioso di istruzione tecnico professionale d’eccellenza. E proprio l’eccellenza e la qualità del lavoro che qui si svolge devono, secondo noi, essere la nostra certezza attuale e futura e devono, semmai, essere la leva che ci spinge a sostenere con forza chi quotidianamente lavora per mantenere questi requisiti.

Noi genitori vigileremo con molta attenzione e con tutte le nostre risorse, affinché il percorso che ci condurrà alla nostra nuova sede, finalmente una Scuola, avvenga in tempi BREVI con il massimo rispetto della dignità e della continuità didattica. Il nostro percorso è e sarà volutamente un percorso istituzionale: anzitutto per motivi di rispetto di competenze e professionalità, in secondo luogo perché riteniamo che gli attuali interlocutori degli enti competenti, Provincia di Forlì-Cesena e Comune di Cesena, costantemente informati e contattati dal nostro Dirigente, abbiano già mostrato di essere responsabilmente predisposti a riservarci attenzione, urgenza e risorse. Con tutte le nostre forze ed insieme a tutte le componenti della nostra comunità scolastica non ammetteremo soluzioni tampone sessantennali: è venuto il momento di dare il giusto valore ad un Istituto che merita finalmente di crescere dimensionalmente oltre la misura dell’Antico Ospedale, rispondendo adeguatamente alle richieste di iscrizioni che provengono  dalle ragazze e dai ragazzi che qui scelgono di formarsi culturalmente e professionalmente e dando riscontro alle richieste sempre più molteplici di tecnici qualificati che giungono  a questo Istituto dalle numerose aziende che animano il tessuto economico di tutta la Romagna.

Cogliamo infine l’occasione per essere testimoni e per ringraziare a nome di tutti, per l’immenso lavoro   svolto a partire dagli ultimi mesi dello scorso anno scolastico e che ancora prosegue, e che ha visto impegnati i nostri insegnanti, i nostri tecnici, i nostri ata volto alla predisposizione di spazi da adibire ad aule e soprattutto volto alla predisposizione dei nostri preziosi laboratori. Si sono adoperati con una disponibilità che è andata ben oltre le ore di servizio contrattualmente previste, con l’obiettivo di assicurare la regolarità didattica di sempre e di permettere alle ragazze e ai ragazze di attingere alle consuete opportunità formative.

Un grazie particolare al nostro Dirigente che con totale spirito di abnegazione ha messo a disposizione della nostra comunità scolastica competenza, professionalità, autorevolezza, energie  e tempo, tantissimo tempo sottratto oltretutto anche alla sua vita privata.

Grazie per l’attenzione,   Luca Agosti   Susy Minotti   Barbara Pirini Casadei