BORSE DI STUDIO “FEDERICO VALZANIA”

borse di studio

Anche quest’anno l’Azienda pubblica di Servizi alla Persona del Distretto Cesena Valle Savio ha predisposto un bando per l’assegnazione di 60 borse di studio da € 400 a studenti della scuola secondaria di secondo grado.

Potranno partecipare alla selezione gli studenti iscritti alla scuola secondaria di secondo grado nell’anno scolastico 2018/2019 che hanno riportato la promozione con una media di voti, nell’anno scolastico 2018/2019, non inferiore a 7,5/10.

La scadenza per fare domanda è sabato 27 settembre p.v.

BANDO Valzania 2019

borse_di_studio_valzania_2019_modulo_minorenni

borse_di_studio_valzania_2019_modulo_maggiorenni

Libri di Testo a.s. 2019/2020

libri

Sono stati pubblicati nella sezione Studenti i libri d testo per l’anno scolastico 2019/2020

Restyling alle aule del Pascal

Ecco i ragazzi del Pascal alle prese con vernici e pennelli per rendere più accogliente la scuola. Il progetto è stato guidato dal l’assistente tecnico Rocco Baglivo con il supporto dei collaboratori scolastici.

Promemoria Auschwitz 2020

promemoria 2020

“Promemoria Auschwitz” è un progetto di educazione alla cittadinanza europea che nella scorsa edizione ha coinvolto circa 1.500 studenti da tutta Italia: a una prima fase di formazione, fa seguito un viaggio della memoria a Cracovia durante il quale accompagniamo i ragazzi in visita ad Auschwitz e Birkenau. Il percorso educativo prosegue anche una volta tornati a casa, con ulteriori incontri di attualizzazione e approfondimento.

Al seguente link troverete tutte le informazioni necessarie per potersi iscrivere al progetto “Promemoria Auschwitz“, recentemente premiato dalla Commissione Europea con l’Altiero Spinelli Prize come una delle “migliori iniziative destinate ad accrescere la comprensione dell’Unione Europea da parte dei cittadini e a rafforzare il senso di appartenenza al progetto europeo”. Patrocinato dal Senato della Repubblica, dalla Camera dei Deputati, dall’Agenzia Nazionale per i Giovani e dall’INSMLI – Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia, il progetto è inoltre sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna e da tantissimi Comuni del territorio.

Promemoria Auschwitz 2020

Premiazioni concorso Avis “Carlo Carli”.

Premiazioni concorso Avis “Carlo Carli”.
I Vincitori del Pascal
1* L – sezione musicale: Mariani, Rossi, Mondardini, Pasolini
3* D – Sezione grafica: Brasina Francesco (3 ‘ classificato).
1* C- menzione Resto del Carlino: Di Serio Fabio.

La grafica di Brasina sarà utilizzata come nuovo logo avis

Documenti del 15 maggio

docuemnti del 15 maggio

Pubblicati online nella sezione esami di stato i documenti del 15 maggio per le classi quinte IPSIA Comandini e ITT Pascal

 

Progetto RESISM

Nonostante l’emergenza maltempo, che ha coinvolto la Protezione Civile in questi giorni, il gruppo Volontari Cinofili di Cesena e il presidente dell’Ente Geologi dell’Emilia Romagna, Paride Antolini, hanno tenuto il 13/05/2019 uno degli incontri conclusivi legati al progetto “RESISM:Incontriamo la Protezione Civile” coordinato dalla prof.ssa Mariella Agostini e nato per diffondere e creare una rete di istituzioni scolastiche sensibili ai problemi legati ai fenomeni sismici.

Il gruppo era composto dai volontari Alessandro Bianchi, Eugenio Parente, Bruno Raimo e Riccardo Sinisi, nonché dall’applauditissima Guja, una rottweiler che ha prestato soccorso durante il terremoto di Amatrice.

 Il prossimo incontro è fissato per la mattina dell’ 01/06/2019 quando, negli spazi antistanti all’istituto, la Protezione Civile allestirà una serie di dimostrazioni all’aperto che permetteranno a studenti e genitori di partecipare attivamente alle simulazioni programmate.

Esami di Stato – tutte le novitá

maturita 2019

Di seguito i riferimenti al sito del miur riguardanti gli esami di stato contenente la normativa e tutte le novitá introdotte

http://www.istruzione.it/esame_di_stato/novita_sc_2018-19.shtml

http://www.istruzione.it/esame_di_stato/index.shtml

GIORNATE FAI di primavera – ACQUISTO LIBRI

giornate fai di primavera

Durante le GIORNATE FAI di primavera (23 e 24 marzo 2019), che hanno visto il coinvolgimento dei nostri allievi, sono stati raccolti, grazie alle offerte libere lasciate dai visitatori, 266 € con i quali sono stati acquistati 23 volumi per la biblioteca della sede dell’ITT Pascal. I testi sono stati proposti dagli studenti e dai docenti che ne hanno fatto richiesta.

Ringraziamo tutte le persone che hanno contribuito con le loro donazioni.

Ricordiamo che la nostra biblioteca è aperta al pubblico e che i volumi possono essere presi in prestito anche da utenti esterni (escluso il periodo estivo).

I proff. coordinatori del progetto Elisa Venturi, Elena Brandolini, Tiberio Tonetti

Resoconto progetto FAI

BANDO DI CONCORSO PER PREMI DI STUDIO – “GRUPPO EMILIANO ROMAGNOLO CAVALIERI DEL LAVORO”

Il Gruppo Emiliano Romagnolo dei Cavalieri del Lavoro, con riferimento all’anno scolastico 2018-2019, mette a concorso 30 PREMI DI STUDIO DA EURO 1.000,00 CIASCUNO riservate a studenti emiliano romagnoli degli Istituti Tecnici Tecnologici Statali Settore di Indirizzo: AGRARIA, AGROALIMENTARE E AGROINDUSTRIA – CHIMICA, MATERIALI E BIOTECNOLOGIE – COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO – ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA – GRAFICA E COMUNICAZIONE – INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI – MECCANICA, MECCATRONICA E ENERGIA – SISTEMA MODA – TRASPORTI E LOGISTICA.

GRUPPO EMILIANO ROMAGNOLO CAVALIERI DEL LAVORO 2019

Giornata Fai – ringraziamenti e resoconto

Cesena, 1 aprile 2019
Con la presente desideriamo far seguire alla lettera del dirigente scolastico prof. Francesco
Postiglione cui siamo grati per le parole di apprezzamento, il nostro personale ringraziamento a
tutti coloro che hanno collaborato per la buona riuscita delle giornate FAI di primavera che si sono
svolte il 23 e il 24 marzo scorsi e che hanno visto la presenza di circa 900 visitatori presso il
nostro istituto.
In particolare vogliamo menzionare:
• gli allievi che hanno partecipato come ciceroni o come accompagnatori dimostrando passione
instancabile, preparazione, disponibilità e puntualità come attestano i commenti dei visitatori
sul registro dell’evento che potrete consultare in biblioteca.
Ciceroni:
Edoardo Nini (1L)
Maya Angelini (1L)
Matteo Magrini (2D)
Federica Guiducci (3E)
Isabel Setta (3F)
Katia Piscaglia (3F)
Matteo Sartini (3F)
Mirko Migliori (5I)
Norbert Broniewski (5G)
Simone Sisto (5G)
Lorenzo Montanari (5B)
Elia Mosconi (5B)
Accompagnatori:
Luca Baldini (2D)
Bryce Panara (2D)
Lasse Werpers (2D)
Marcello Cucchi (3E)
Marco Costanzo (5L)
Andrea Casali (5L)
• I collaboratori scolastici tutti che hanno lavorato anche al di fuori del loro orario di servizio e, in
particolare, la sig.ra Marilena Lipani che si è spesa in tutti i modi.
• I colleghi e gli ex-colleghi che hanno partecipato venendo a sostenere gli studenti durante le
giornate di apertura e collaborato motivando i ragazzi, fornendo materiali, fotografie e
testimonianze, in particolare i professori: Nadia Cappellini, Paola Gasperoni, Barbara Baronio,
Alga Geminiani, Margherita Delle Rose, Roberto Biondi, Cinzia Lumini, Giacomo Tagarelli,
Marilena Agostini, Mario Bellardi, Chiara Fusaroli, Elisa Forti e Brunella Tombetti.
• I tecnici Rocco Baglivo e Flavio Lodovichetti per il prezioso contributo.
• La responsabile dell’Ufficio tecnico sig.ra Miria Pracucci che ha gestito i contatti con la
Provincia.

• La bibliotecaria prof.ssa Anna Ravazzi che ci ha aiutato per l’allestimento.
• La DSGA sig.ra Graziella Serra che ha risolto i problemi amministrativi.
• La AUSL Romagna, nella persona di Sonia Muzzarelli referente del patrimonio storico culturale,
che ha fornito strumenti medici provenienti dai loro magazzini e che, per gentile concessione,
sono stati eccezionalmente esposti al pubblico per la prima volta.
• L’Associazione “Cesena di una volta”, nella persona di Bruno Giordano, per gran parte delle
fotografie esposte.
• Il dott. Giancarlo Cerasoli e il prof. Giancarlo Biasini che ci hanno fornito consulenza per la
catalogazione degli strumenti medici e, con grande disponibilità, preziose testimonianze di
prima mano.
• Il capo delegazione FAI di Cesena Dott.ssa Alessia Zampini che ha accolto con entusiasmo la
partecipazione del nostro Istituto e ci ha sostenuto durante le giornate di primavera.
• Tutti coloro che abbiamo dimenticato di menzionare.
I materiali raccolti sulla storia del vecchio ospedale Bufalini, in via di ampliamento, sono stati
pubblicati sul sito www.magicaromagna.it.
I ragazzi coinvolti, oltre a ricevere la tessera annuale del FAI, otterranno il credito scolastico e
saranno premiati con un attestato nel corso di una cerimonia ufficiale che si svolgerà a breve.
Ci preme anche annotare che, dalla vendita (ad offerta libera) del volume sulla nostra scuola Il
Blaise Pascal, tra passato e futuro, cinquant’anni di tecnologia a Cesena, da cui sono state tratte
molte delle informazioni utilizzate per sviluppare il percorso, e del catalogo del nostro museo sono
stati raccolti 246,35€ che saranno destinati all’acquisto di nuovi volumi per la biblioteca
dell’Istituto. A questo proposito ci sentiamo di appoggiare la richiesta degli allievi, che con il loro
impegno hanno contribuito a raccogliere i fondi, che hanno chiesto di fornire una lista di possibili
testi più vicini ai loro interessi. Pertanto, invitiamo gli studenti in questione ad inviarci un elenco
delle loro preferenze.

I proff. Elisa Venturi, Tiberio Tonetti, Elena Brandolini

Fai-1 Foto-2

Giornate FAI di primavera

fai giornate di primavera

Quest’anno, per la prima volta, il nostro Istituto Superiore Pascal- Comandini partecipa al progetto del FAI (Fondo Ambiente Italiano) che prevede l’apertura di luoghi particolari e difficilmente accessibili in occasione delle “Giornate FAI di primavera”.

Siamo partiti con gli alunni da una ricerca sul significato del termine monumento e siamo arrivati alla conclusione che un monumento non è solo un’opera di eccezionale valore artistico ma ogni “testimonianza materiale che assume valore di civiltà”. Pertanto, ci siamo concentrati sull’edificio che ospita l’Istituto Tecnico Tecnologico B. Pascal che dal 1911 al 1962 è stato sede del vecchio ospedale della città. L’idea che ci ha guidato è stata quella di permettere ai cittadini di Cesena di riappropriarsi di un luogo in cui molti di loro sono nati e si sono curati, riaprendo le porte di un edificio che difficilmente si può visitare in altre occasioni essendo diventato sede di una scuola. Certo, proprio per assolvere a questa funzione, la struttura è stata trasformata nel corso del tempo ma siamo riuscirti a riscoprire la destinazione d’uso della maggior parte dei locali e a ricostruire alcuni ambienti come la biblioteca medica che connotava l’antico ospedale anche come luogo d’insegnamento. I ragazzi accompagneranno il pubblico in una visita interattiva che prevederà un itinerario nelle antiche stanze adibite ad ambulatori e camere di degenza,  la visione di foto d’epoca e la presenza in “carne ed ossa” di alcuni medici: Maurizio Bufalini, a cui era dedicato l’ospedale e Fabio Rivalta, primario della struttura fino al 1921. Sarà, inoltre, possibile visitare il nostro Museo dell’Elettronica e dell’Informatica.

Gli allievi coinvolti, dalle classi prime alle classi quinte, saranno 17, coordinati dai docenti proff. Elisa Venturi, Elena Brandolini, Tiberio Tonetti.

Si ringraziano il Dirigente scolastico prof. Francesco Postiglione e i colleghi che hanno collaborato e che collaboreranno per la buona riuscita dell’evento.

Vi aspettiamo numerosi:

Sabato 23 marzo 2019 dalle 14.30 alle 18.00

Domenica 24 marzo 2019 dalle 10.00 alle 12.00  e dalle 14.30 alle 18.00

https://www.fondoambiente.it/luoghi/antico-ospedale-sede-itt-b-pascal?gfp